…infine gli auguri…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
#ConsVdA Finalmente si arriva alle vacanze. Panettone e pandoro per tutte/i. Discussioni fra meriti e genere e generi, diversità linguistiche e virtuosismi dialettali, fra citazioni fra le rilegature, e magre brutte figure… Ma tutto scorre fra lezioni di bon ton, sospensioni ad hoc, capigruppo, minoranza, maggioranza e in aula fra chi continua a leggere…

Intervallo #Consvda

Puoi leggerlo in: 3 minuti
Ho dei ricordi legati alla televisione, quando ancora si usavano le rotelline poste all’interno dei vecchi TV per cercare di ottimizzare la sintonia dei televisori, nella disperata ricerca di un segnale ottimale del canale desiderato… L’intervallo, specie per i canali RAI, era una ancora di salvezza. In caso di disservizi continua a leggere…

Vitalizi vs supplizi….

Puoi leggerlo in: 7 minuti
ATTENZIONE QUESTO POST NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE. SCONSIGLIATA LA LETTURA  A CHI GODE DI VITALIZI E A CHI VIVE SUPPLIZI…. …oppure, solo se ne avete il coraggio, leggete e magari commentate e/o condividete …e poi non dite che non vi avevo avvisato! Siamo alle solite…la storia non cambia… Ci illudiamo continua a leggere…

I cani non devono ma gatti e mucche possono?

Puoi leggerlo in: 5 minuti
Se pensate che si possa raggiungere il limite non stupitevi di quanto andrete a leggere nelle prossime righe! In Valle d’Aosta esistono persone che tengono ampiamente a cuore e il suolo pubblico e quello privato. (altro che a Roma….) Ma stiamo scherzando? Cani che lasciano i loro ricordini (ehm ricordiamo ci continua a leggere…

In VDA siamo troppo avanti (forestale)….

Puoi leggerlo in: 2 minuti
In Valle d’Aosta siamo troppo avanti! (inutile dire il contrario!) Che che ne dicano i detrattori, coloro che fanno proteste, che si lamentano delle decisioni prese senza comprenderne il significato… Ancora una volta si dimostra che siamo troppo avanti! Prendi ad esempio la questione forestale… Oggi, guardando i telegiornali, apprendi continua a leggere…

#consvda vs Zecchino d’oro

Puoi leggerlo in: 2 minuti
era il 1986! Lidia Kovacs (Ungheria) vince lo Zecchino d’Oro di quell’anno con una canzone in grado di spiegare dopo circa 30anni una giornata di lavori del #consvda. Mi occorre precisare che ieri non ero in Valle a causa di impegni di famiglia non lieti… ciò non toglie l’interesse su quanto avvenuto continua a leggere…

Cari Consiglieri Regionali…. (trasporti)

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Cari Consiglieri Regionali (tutti): Prima di parlare dell’utilizzo da parte della popolazione dei mezzi pubblici provate Voi Signori Consiglieri Regionali a lasciare i vostri mezzi privati e a utilizzare i mezzi pubblici e gli stessi parcheggi pubblici e non quelli a Voi riservati, con i loro costi, i loro ritardi continua a leggere…

Trasporti e proposte…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
 Nel domandarmi quanti siano i politici locali (dai comunali ai regionali) che utilizzano i vari mezzi pubblici per la loro mobilità e sopratutto in vista di un prossimo Consiglio Regionale monotematico (dedicato solo al tema dei trasporti…) mi lancio nel dare qualche proposta… Per esempio: biglietto giornaliero (locale e continua a leggere…

Ma diamo i numeri….

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Siamo il Paese dei numeri apparenti. Pensateci bene! È così! Lo è quando sappiamo di presenze in manifestazioni (per organizzatori una cifra mentre per le istituzioni un’altra), per gli sconti (50%+10% non è il 60% ma il 55%!!!), per le offerte telefoniche e/o di abbonamenti (dove non si contano i continua a leggere…

La storia non insegna…

Puoi leggerlo in: 2 minuti
La storia non insegna… (è un dato di fatto!) Piove un giorno si e l’altro pure eppure ci si dimentica di quanto è avvenuto più di una decade fa… E’ questa la percezione che si ha nel leggere i social nelle ultime ore e la conferma la si ha nell’osservare continua a leggere…

Chi sono i vincitori e chi i perdenti?

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Sono passate poche ore dalla seduta fiume del Consiglio della Valle d’Aosta (o meglio del #consvda) e tante cose sono successe…. Al mattino tutti a cercare questo titolo dei giornali che rituonava quanto avvenuto in aula poche ore prima… Certo la portata della notizia era tale da meritare un titolo continua a leggere…