Ma tu chi sei?

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Era la frase che più diceva da quando era entrata a far parte di quell’istituto. “Ma tu chi sei?”. Così esordiva con ogni persona le si presentasse davanti. A volte si aveva l’impressione che sapesse perfettamente chi avesse davanti a sè, a volte, invece, lo sconforto dava man forte alla continua a leggere…

Tiriamoci-sù!

Puoi leggerlo in: 1 minuto
In un periodo in cui la dolcezza è necessaria, specie per le molte notizie che ci attanagliano l’animo e lo stomaco arrivando anche a chiudercelo… noi andiamo contro corrente e tiriamoci-sù! Andrea Ciccolella è il vincitore della prima edizione della Coppa del Mondo di Tiramisù, manifestazione organizzata dalla Twissen che continua a leggere…

Il sapore di quel bacio

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Tu te lo ricordi il sapore di quel bacio? Quello importante. Quello tanto atteso, desiderato, sognato, sperato, ambito, amato…. Si! Proprio quel bacio li! Ti ricordi l’occasione, l’atmosfera, i suoni d’ambiente, dove eravate, cosa stavate facendo, cosa ha fatto scattare la scintilla, cosa lo ha reso unico, ineguagliabile, bellissimo indimenticabile? continua a leggere…

Quelle giornate un pò così

Puoi leggerlo in: 5 minuti
…sono le giornate in cui verso l’imbrunire il vento soffia fra i rami nuovi degli alberi…fra le frasche e l’erba alta ancora da tagliare, fra il cicalio dei grilli chiaccheroni e l’imbrunire del Sole che scendendo lentamente scolorisce e quasi vergognandosi, assume colorazioni dal rosa al rosso sino al quasi continua a leggere…

Il valore delle parole…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
   Le parole hanno un peso, un’anima, un valore difficilmente quantificabile… Esistono parole dolci ed altre in grado di ferire e fare molto molto male… Siamo più propensi a ricordare le parole dette per errore, in momenti di rabbia o di dolore e difficilmente ci ricordiamo delle parole belle o continua a leggere…

La maschera del clown…

Puoi leggerlo in: 3 minuti
…è lì che ti aspetta… sai che dovrai indossarla perchè  dimostrarsi sensibili, avere un cuore, avere dei sentimenti non è giustificabile in una società, la nostra, in cui il consumismo si è impadronito  non solo dei nostri desideri… Ti ritrovi così davanti allo specchio con tutto il necessario per comporre continua a leggere…

Tenerezza “smontabile”

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Nel precedente post ho fatto riferimento al mondo patinato e perfetto della pubblicità. In questo ultimo periodo pare proprio che ci si stia concentrando alla scoperta di un sentimento che la fretta del quotidiano ci ha quasi portato a estinguere la tenerezza. Chiunque si sia imbattuto in questa pubblicità non continua a leggere…

“…cucciolo…”

Puoi leggerlo in: 1 minuto
L’efficacia della pubblicità si ha quando questa, prodotto di menti che studiano i comportamenti e le esigenze dell’essere umano, riesce a toccare le nostre zone celebrali sensibili a tali solleticazioni. La Nutella, con la sua campagna “Il tuo nome” è riuscita a intenerirmi all’ennesima potenza con un messaggio sicuramente efficace. continua a leggere…

Tenerezza, rispetto…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Ieri Santa Messa per l’insediamento in Roma del Vescovo / Papa Francesco. tenerezza, rispetto per i più piccoli, i più poveri e per le classi disagiate questo il messaggio di ieri tenendo conto tutti gli altri messaggi semi nascosti lanciati a chi ben da di doverne prendere esempio e atto. continua a leggere…