I tuoi occhi…

Puoi leggerlo in: 3 minuti
I tuoi occhi sono testimoni di quanto avviene in questo pazzo pazzo mondo ogni giorno. Seguono quanto proposto loro dal momento che le palpebre salutano l’avvento di un nuovo giorno, quando esci dal notturno quotidiano riposo, o pseudo tale… I tuoi occhi, dal Continua a leggere I tuoi occhi…

Gratta e prega…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Chi di noi/voi non ha mai tentato la fortuna? Chi si ricorda per esempio del totocalcio e delle schedine giocate con papà, zii o parenti vari, alla ricerca di quel malefico 13 con cui sperare in una vita migliore? Ora la schedina ha Continua a leggere Gratta e prega…

Si re si re… (auguri!)

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Si re, si re, si mi , si mi, mi fa, mi fa sol fa sol ridere, Si re, si re, si mi  si, mi, mi sol mi, mi sol mi si si a si sol … Sembra uno sciogli lingua e invece Continua a leggere Si re si re… (auguri!)

Dammi un sorriso…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Dammi un motivo valido per non sorridere, dammene mille per farlo, dammi la furbizia, la letizia, l’incoscienza, la pazzia, la schiettezza, la forza di ascoltare, di conservare, di sfogarmi, di lasciarmi ascoltare, di saper ascoltare coloro che con me parleranno… dammi la fortuna Continua a leggere Dammi un sorriso…

Tour de Villa

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Oggi ennesima passeggiata fra le bellezze della nostra Regione. Erano mesi che lo ammiravo dall’altra parte del fiume Dora e così, oggi, ho avuto per puro caso e fortuna, la possibilità di visitare dall’interno, il castello Tour de Villà posto nel comune di Continua a leggere Tour de Villa

Fortuna….

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Altra canzone che è tornata alla memoria specie per una frase, fra le tante contenute in questa canzone di annata (l’apostrofo avrebbe portato a un inganno letterario…), di Mario Venuti dal titolo Fortuna. “…storie di chi rimane e chi invece lascia tutto e Continua a leggere Fortuna….

Padre e figlio

Puoi leggerlo in: 2 minuti
L’altro giorno mi sono soffermato su una foto apparentemente tanto semplice quanto disarmante… Bella nella semplicità dell’attimo rubato sapientemente al tempo… Bella per quanto sa trasmettere e poco importa che la luce magari non sia quella giusta, che il gioco di ombre possa Continua a leggere Padre e figlio

Sguardi su Aosta

Puoi leggerlo in: 1 minuto
La bellezza di una città la si cattura, a volte, all’improvviso… Capita, mentre la attraversi di fretta per andare a prendere il bus, di sollevare lo sguardo e di immaginare uno scatto, un fermo immagine che ti incuriosisce, che ti affascina e attira Continua a leggere Sguardi su Aosta

All’ombra del mio lampione…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
  …aspetto che giunga l’autobus che mi porta a casa. Giusto per un’ora perché poi si riparte per tornare a lavoro… Mi piace giocare con l’ombra del lampione che mi permette altri di avere la sufficiente ombra per coprire la testa e continuare a Continua a leggere All’ombra del mio lampione…