Questo pazzo, pazzo, pazzo, pazzo mondo

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Ho scelto volutamente “Smiler” Grogan, la sua immagine, quella di uno scassinatore appena uscito dalla galera e protagonista dell’omonimo film del 1964 per iniziare questo post. Questo pazzo, pazzo, pazzo, pazzo mondo è una pellicola vincitrice del premio Oscar dalla trama fantastica e che pare ben rappresentare quanto sta accadendo continua a leggere…

Rimpiango i giornali

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Non pensavo che lo avrei mai detto e invece… Rimpiango i giornali cartacei! E’ vero! Rimpiango i giorni in cui, quando andavi in un locale pubblico o lo compravi all’edicola, sfogliavi il tuo giornale in santa pace… mi manca il contatto con la carta che si stropiccia, che si sfoglia continua a leggere…

Indignazione di massa…

Puoi leggerlo in: 5 minuti
Scusatemi, passerò per bastardo cinico e insensibile e me ne scuso… Tutti a indignarvi perchè medici, corti e diversi gradi di giudizio hanno riconosciuto la gravità irrecuperabile della malattia di un bimbo destinato a morire… E che dre di tutti quei bambini che muoiono nell’indifferenza generale, senza alcun clamore di continua a leggere…

VDA pubblicità…

Puoi leggerlo in: 3 minuti
“La pubblicità è l’anima del commercio….” Cosi si dice no? Come anche ” nel bene o nel male basta che se ne parli…” ma siamo proprio sicuri che tutto paghi? In questi ultimi mesi si è parlato tanto di Valle d’Aosta (nel bene come nel male…) Ci sono state fortunate continua a leggere…

Cicciottella…

Puoi leggerlo in: 3 minuti
…è bello, è campione, è intelligente, è superiore, non è superficiale, è superiore, è verità, è tutto ciò che non sei tu con le tue privazioni, con i tuoi canoni ecc.. ecc… Scrive una signora in una lettera rivolta all’ Huffington Post … “Buongiorno, mi chiamo Deborah Dirani, ho 42 continua a leggere…

Attentati

Puoi leggerlo in: 1 minuto
   Siamo nuovamente sotto l’occhio del ciclone mediatico. Sì perché attentati, come le violenze e tutte le altre notizie sostanzialmente brutte, ci sono tutti i giorni… Principalmente è il mondo dei media che determina come condizionare la massa e quindi convogliare le sue attenzioni su temi ritenuti di comune interesse. continua a leggere…

Indignazione a scalare…

Puoi leggerlo in: 3 minuti
Tutti indignati? Certo! Ma quanto durerà? Eravamo tutti indignati per l’11 settembre, tutti indignati per la seconda Guerra Mondiale, per le stragi dei campi di concentramento, per le pulizie etniche e poi ancora… Indignati per Cernobyl, per Seveso, per i disastri in Giappone, per lo tsunami, per i terremoti, per continua a leggere…

Scusate ma l’italiano?

Puoi leggerlo in: 5 minuti
Scusate ma credo si debbano fare delle riflessioni che vanno oltre la politica, oltre agli interessi degli uni e degli altri…. Stiamo perdendo, come volere generale, gli obiettivi e ci stiamo facendo, per l’ennesima volta, distogliere dai nostri problemi interni per preoccuparci di quelli degli altri! Non sono impazzito, o continua a leggere…