Giorni all’attivo? (ad oggi) 17.167 [Tanti auguri a me!]

Già! Proprio così! Ad oggi, e con oggi, sono 17167 i giorni da me vissuti. Mi viene naturale chiedermi che cosa ho fatto in questo tempo, chi sono diventato e come lo sono diventato. Viene spontaneo chiedersi chi sia io per me, ma ancor più chi sia per le altre persone con cui mi rapporto. Cosa rappresento per le anime continua a leggere…

13 maggio 2019 – Caro diario

Giornata pregna quella di ieri. Sai di quelle giornate che iniziano già di corsa appena apri gli occhi? Ecco di quel tipo! Sono quelle giornate che quando arrivi a casa, dopo aver preso coscienza di aver staccato la spina, crolli inevitabilmente da qualche parte come se non ci fosse un domani… In realtà nulla al di fuori dal normale se continua a leggere…

e adesso? Fratelli e sorelle!

Lasciata alle spalle, da poche ore, la festa della mamma, dove tutti e tutte per sole 24 ore si ricordano di averne una o di averne avuta una, ecco che ci si proietta alla prossima festa! La prima, quella dei papà (19 marzo), poi quella della mamma (per il 2019 il 12 maggio) e adesso? Adesso la prossima, non tanto continua a leggere…

E’ il mio 16645 giorno!

Il tempo tempra e ci porta a dare una ragione anche a quelle cose che una ragione, apparentemente, non hanno o che acquistano con il passaggio del tempo che è unico giudice della nostra vita terrena…

La mia ombra…

La mia ombra sa tutto di me… Mi segue da una vita e raramente mi abbandona… In realtà mi lascia per alcuni istanti, ma non mi lascia mai… Ama giocare a nascondino, specie nelle ore più calde della giornata… La notte mi avvolge silenziosa, di giorno si sposta in continuazione, in maniera discreta… Mi sono abituato a lei, per certi continua a leggere…

Il bacio? Mica serve una giornata mondiale!

Siamo ridotti male se dobbiamo ricorrere alla giornata mondiale del bacio, per estrapolare la scusa di un incontro di labbra (e magari non solo…) Come per tutte le altre date, forzatamente ricorrenti e poco spontanee, mi sembra che il pretesto faccia l’essere umano, falsamente audace e poco spontaneo… Per i grandi poeti il bacio era la massima aspirazione, il suggello continua a leggere…

L’ultima stella

E’ l’ultima stella del mattino che si attarda a lasciare il suo posto nel cielo che onora l’inizio di un nuovo giorno… Testimone di un’altra notte ricca di eventi, di emozioni, di sogni e incubi, di speranze e di di preghiere, di pianti e di disperazioni… L’ultima stella che silenziosamente con sè porta questo bagaglio ingombrante di storie che nessuno continua a leggere…

Oggi che giorno sarà?

Oggi che giorno sarà? Vi capita mai di chiedervelo? A me si! Ogni volta che aprendo gli occhi mi si presentano colorazioni del cielo come quelle che vi ripropongo in questo post. A parte vincere la pigrizia di alzarsi per immortalare queso cielo, i pensieri vagano alla ricerca di una risposta sensata che non può esserci in realtà… Il quotidiano, continua a leggere…

Aspettando il Natale [07]

Le ore passano, come sempre inesorabili, e la sabbia che passa da un lato all’altro della clessidra della vita, non torna mai più indietro, andando ad appesantire il tappeto dei giorni trascorsi a discapito dei giorni ancora da strappare, di cui non conosciamo la reale quantità a nostra disposizione… Questo pensiero così profondo non è adatto per essere nel copricino continua a leggere…

Uno sguardo al mare….

Uno sguardo al mare… Mentre le giornate si allungano, mentre le vacanze si affievoliscono e il ritorno agli uffici, ai libri, alle consuete attività si avvicinano… ecco che diventa importante, ancora una volta, rivolgere uno sguardo al mare… Riscoprirne il piacere, il profumo, rumori e tutto ciò che per mesi diventerà lontano (a meno che non si abiti in prossimità continua a leggere…

Dammi un sorriso…

Dammi un motivo valido per non sorridere, dammene mille per farlo, dammi la furbizia, la letizia, l’incoscienza, la pazzia, la schiettezza, la forza di ascoltare, di conservare, di sfogarmi, di lasciarmi ascoltare, di saper ascoltare coloro che con me parleranno… dammi la fortuna di un nuovo giorno il piacere di un piatto e del suo contorno di un sorriso per continua a leggere…

Ogni quattro (anni)

Non è una novità, in fondo. Capita ogni quattro anni, come le olimpiadi che cadono sempre negli anni bisestili. Ogni quattro anni è così! Un giorno in più nel calendario. C’è chi per definizione definisce questi anni come funesti (anno bisesto anno funesto…), c’è chi lo interpreta come una opportunità di avere un giorno in più da vivere… In realtà continua a leggere…

Sguardi

   Se tu guardi bene attorno, a quest’ora del giorno, puoi notare sguardi di ogni tipo… Dal l’anziano sorridente, al ragazzo strafottente, la tristezza nullatenente, il piagnisteo del poppante…. La fierezza del tenente, l’indifferenza della badante, l’occhio attento del poeta, quello sperso del beota…. Sono tanti gli sguardi che si incontrano a quest’ora… Io amo perdermi nel tuo ogni volta continua a leggere…

Costa poco … (il buongiorno)

Costa davvero poco il buongiorno… Un filo di voce, un piccolo attimo, una gentilezza che può aiutare a ingentilire la giornata anche pesante di un’altra persona…. Credo che oltre a essere n gesto gentile e carino, aiuti a predisporre al meglio anche le altre persone… E’ un piccolo gesto che può risollevare le sorti della giornata a volte! Ieri, per continua a leggere…

Tassiamo il turista…

Cinque anni fa scrivevo… Si torna a parlare della mitica tassa sul turista… Dopo un’ampia e accesa discussione negli scorsi anni all’idea che la cosa venisse introdotta anche in Sardegna, ecco che ritorna alla ribalta la proposta direttamente dalla Spagna. Barcellona sta infatti pensando di istituire una tassa di un euro per ogni turista che visita la citta’. Cosi’ da continua a leggere…