Quel 23 maggio …

Quel 23 maggio, io me lo ricordo…. Era un sabato… Io ero militare ma in riposo quel pomeriggio. Ero in caserma e come nostra abitudine si era di corvée… Avevo ritirato il bucato e dovevo stirarmi la camicia perchè mi sarebbe servita il giorno dopo perchè di servizio. Non è che amassi particolarmente stirare (non è mai stato il mio continua a leggere…

Piccoli miracoli

Da alcuni giorni non scrivo… A dirmelo siete fortunatamente voi che mi seguite e a cui devo dire grazie. Mi ha piacevolmente stupito che una persona che conosco, che vedo tutte le mattine mi abbia chiesto: “Ehi ma è tutto ok? Perchè sono un paio di giorni che non scrivi…”… Vero! Per me scrivere è non solo terapeutico ma anche continua a leggere…

Tette e culi

Indubbiamente, anche in questo blog, ciò che più attira i lettori sono le tette. Fra le statistiche di quanto ho scritto nel tempo, senza dubbio ha un posto di rilievo  “che importanza date alle tette” ma anche con gli altri non si scherza… In realtà quel post non è dedicato a chi decide di mostrare il proprio seno o i continua a leggere…

Châtel Argent

Ci sono stato quando frequentavo le scuole medie… All’epoca ci ho impiegato decisamente meno di oggi a salire il sentiero che mi ha portato a scattare questa bella foto. A metà percorso ero un pò stanco.. ma ho voluto ugualmente portarmi dove avevo stabilito che sarei salito, anche in presenza di quella pioggia leggera che non prometteva nulla di buono… continua a leggere…

Ogni quattro (anni)

Non è una novità, in fondo. Capita ogni quattro anni, come le olimpiadi che cadono sempre negli anni bisestili. Ogni quattro anni è così! Un giorno in più nel calendario. C’è chi per definizione definisce questi anni come funesti (anno bisesto anno funesto…), c’è chi lo interpreta come una opportunità di avere un giorno in più da vivere… In realtà continua a leggere…

Pupazzo (di neve…)

Scrivevo il 10 gennaio 2010, esattamente 6 anni fa… E’ sempre più raro vedere scene come quelle viste oggi… A seguito della consistente nevicata delle ultime ore, è comparso in serata, nel parchetto sotto casa, un bel pupazzo di neve, fatto con cura da un papà e da il proprio frugolo… E’ stato bello osservare dalla finestra, la creazione di continua a leggere…

…e ancora…

Ancora una volta quegli occhi… Ancora una volta quello stupore, quella sensazione mista far il dolore e lo spaesamento…quel non sapere bene come reagire, cosa pensare, cosa dire ma ancor più cosa fare… Venire colpiti nella quotidianità, nella serenità di momenti di vita comuni con tanta ferocia, efferatezza, freddezza e coscienza… La coscienza di chi sa bene dove e come continua a leggere…

Pallida Luna

   Pallida la Luna questa sera… Un alone di mistero la circonda, mentre tutto intorno suona ovattato…  In realtà si e cambiata l’ora e le abitudini vanno rinnovate, come gli orologi con le loro lancette, aggiornate… …finalmente autunno…. Buona vita bella gente…buona vita…

Il cammino interrotto…

…dopo una stagione passata a compiere i primi passi trotterellanti… ecco l’autunno… preannuncio d’inverno. Dalla posizione privilegiata in cui mi trovo, vi osservo… Vi guardo e mi chiedo fra me e me quanto tempo ci vorrà per farvi passare questa sbornia di dolore… Cadono le foglie dagli alberi per lasciarsi nudi di ogni forma di vita evidente agli occhi superficiali continua a leggere…

Padre e figlio

L’altro giorno mi sono soffermato su una foto apparentemente tanto semplice quanto disarmante… Bella nella semplicità dell’attimo rubato sapientemente al tempo… Bella per quanto sa trasmettere e poco importa che la luce magari non sia quella giusta, che il gioco di ombre possa distogliere l’attenzione, che i soggetti non guardino in camera… E’ semplicemente bella per quello che è e continua a leggere…

Percorsi…

Esistono percorsi che sembrano di facile percorrenza ed altri che invece sono particolarmente impegnativi e difficili da affrontare… Nella vita, come nel corso di un anno, esistono diverse stagioni… Nelle stagioni si può serenamente rispecchiare anche il nostro percorso di vita… In primavera tutto è fresco, bello, sereno, in crescita e sopratutto spensierato, proiettato verso la bella stagione… In estate continua a leggere…

Sguardi su Aosta

La bellezza di una città la si cattura, a volte, all’improvviso… Capita, mentre la attraversi di fretta per andare a prendere il bus, di sollevare lo sguardo e di immaginare uno scatto, un fermo immagine che ti incuriosisce, che ti affascina e attira la tua attenzione…è un attimo! Così sfili dalla tasca il telefono e scatti una foto. In quel continua a leggere…

#tdg2015 

Diario di bordo. #tdg2015 Sicuramente impegnativo anche quest’anno! Ricco di cambiamenti meteorologici, l’evento che vede runner partecipare da ogni parte del globo, è partito! Credo sarà una settimana impegnativa e dura non solo per atleti, parenti di questi, volontari, organizzazione, persone di supporto e del soccorso o di addetti ai lavori o semplici appassionati… Sara come sempre una settimana ricca continua a leggere…

Ricordi

Ieri ho fatto un tuffo nel passato… Sono tornato sui luoghi in cui ho vissuto il tempo delle medie… I ricordi di un campetto improvvisato di calcio dove oggi risiedono tronchi di legno ridotti in briciole… Ricordi felici e meno felici di una parte della mia vita… Il paragone stride come le unghie che strisciano sulla lavagna… Mi chiedo e continua a leggere…

Scusate ma l’italiano?

Scusate ma credo si debbano fare delle riflessioni che vanno oltre la politica, oltre agli interessi degli uni e degli altri…. Stiamo perdendo, come volere generale, gli obiettivi e ci stiamo facendo, per l’ennesima volta, distogliere dai nostri problemi interni per preoccuparci di quelli degli altri! Non sono impazzito, o almeno credo… Tutti i telegiornali, il web, le testate cartacee continua a leggere…