Cuore duro

Passano gli anni, eppure ci sono cose che faccio fatica a portare in soffitta… Ricordi che fanno male, tanto e di cui non riesco a disfarmi… Forse vorrei poterlo fare, essere abbastanza “grande” per riuscire in questa cosa… invece mi accorgo di non esserne capace… E’ ancora troppo forte il risentimenti, perchè di questo si tratta, nei confronti di coloro continua a leggere…

Vorrei, anzi, ve lo dico!

ATTENZIONE QUESTO POST NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DI CHI LO LEGGE (tranne a quella dei diretti/e interessati/e che se ne fregano e sono immuni alle critiche) Questo post non è dedicato a tutti/e ma semplicemente a coloro che sanno (e lo sanno bene) che sono i destinatari/e di un ennesimo appello a svolgere seriamente e bene il loro lavoro (anche continua a leggere…

Ciao, come stai?

Ultimamente mi accorgo di essere distante dalle persone specie perchè queste esordiscono sempre allo stesso modo… “Ciao, come stai?” Il problema nel rispondere loro è capire se realmente sono interessate a sapere come stai o semplicemente utilizzano questo incipit in forma di cortesia per poi sottoporti i loro problemi o i loro pensieri… Che mal pensante vero? Ma come? Ci continua a leggere…

Scaduto come (o peggio del) lo yogurt…

Con il tempo le persone inacidiscono come lo yogurt andato a male… Persino i fermenti lattici vivi scappano… (I miei poi…) Questa sera, mentre aspettavo il bus per rientrare a casa, mi sono imbattuto in una riflessione tanto banale quanto pesante. Osservavo ragazzi che serenamente scherzavano fra di loro e si stuzzicavano a vicenda, in uno spensierato momento di bella continua a leggere…

Non siamo più campioni del mondo…

Esattamente un anno fa scrivevo: Siamo tornati con i piedi per terra… Si tolgono mestamente le bandiere dai balconi, i visi avviliti degli italiani delusi si portano a casa mesti mesti… Le bandierine, il tifo e la rabbia (ingiustificata) crescono minuto per minuto per dare spazio a una vana speranza dall’ultimo quarto d’ora di gioco…. Il risultato impietoso ci vede continua a leggere…

Skateboard e commenti…

Onorato di cotanta riflessione, ricevo e rendo pubblico, con grande piacere, un commento arrivato, sul quale magari soffermarsi… Solitamente non lo faccio ma essendo un commento “ricco” di spunti di riflessione e articolato lo sottopongo alla vostra attenzione… Ciao Marco. Ho letto il tuo scritto!… cosa dire… è vero!… quando salgo ad Aosta e vedo quei Ragazzi che si lanciano continua a leggere…

Povero calcio

  Povero calcio, poveri calciatori, poveri tifosi, poveri italiani, poveri noi…. “Poracci tutti mi sa”. Questo il commento che mi sono sentito dire a quanto è accaduto fra Juventus e Torino e i rispettivi tifosi…. Povero calcio? Si! Perché nonostante possa contare in bilancio nazionale e internazionale tanti morti e feriti, non si riesce a far capire che una partita continua a leggere…

Siamo in guerra (senza accorgercene..)

Siamo in guerra e non c’è ne accorgiamo! Ci siamo da tempo e ancor peggio non siamo in grado di ribellarci o di dissentire! Guerra quotidiana per conquistare spazi di apparente serenità, guerra silente fra persone che davanti ti parlano in un modo e dietro fanno tutt’altro, e fra i tanti conflitti fini che non lasciano segni tangibili e visibili continua a leggere…