Ingiustizia all'italiana

“La legge è uguale per tutti…” (o quasi…) Di certo non discuto quella Divina, mentre su quella degli uomini, va detto, c’è ancora molto, moltissimo da fare… Per paradosso, ci sono reati minori che vengono giudicati per direttissima e raggiungono a breve la condanna definitiva. Altri, specie quelli più efferati, ci mettono decenni, già solo per far partire i processi… continua a leggere…

Eutanasia portali via

Quando pur di far scalpore si fa confusione… Non si possono paragonare i casi di Eluana Englaro e quello conosciuto come il caso di Dj Fabo (di questi giorni…) Il primo si basava su una richiesta riconosciuta anche dalla Costituzione, mentre la seconda è una vera e propria richiesta ben differente… “Sono sempre stato un ragazzo molto vivace. Un po’ continua a leggere…

Termini di legge…

“Questo è un caso in cui bisogna chiedere scusa al popolo italiano“. A pronunciare queste parole è stata la giudice della Corte d’Appello Paola Dezani, ieri mattina, quando ha emesso la sentenza più difficile per lei da pronunciare. Ha dovuto prosciogliere il violentatore di una bambina, condannato in primo grado a 12 anni di carcere dal tribunale di Alessandria, perché continua a leggere…

Referendum 4 dicembre

Tutti ne parlano (spesso ne sparlano), molti amano parlarne senza saperne nulla, altri apprendono in maniera superficiale di che cosa si tratta. Forse è il caso di leggere integralmente cosa prevede il testo di legge che saremo chiamati a votare … Ecco cosa recita in incipit il testo di legge… 15-4-2016 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale – n. continua a leggere…

La legge è uguale per tutti?

… a voler essere sinceri no! Lo dico a malincuore ma è così. Se così fosse dovremmo chiudere il Parlamento Italiano come si è deciso di chiudere la discoteca Cocoricò per 4 mesi… Molti si chiederanno se io sia impazzito ma in effetti se ben vogliamo esaminare cosa dicono certi articoli… “Cosa prevede l’art. 100 del Tulps… Oltre i casi indicati continua a leggere…

La legge è(ra) uguale per tutti!

La guerra, perché di guerra si tratta, è iniziata e tanti soldatini si apprestano a correre a immolarsi in nome di una Patria che non conoscono, che non sanno nemmeno come sia fatta e che, mi dispiace dirlo, tradisce le sue radici e si rimangia anche le sue stesse regole.. I telegiornali ci dicono che le famiglie risparmiano su tutto continua a leggere…