Che macellum…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Che macellum.. altro che altri nomi! Un vero e proprio macello! Un disastro che campeggia su tutti i telegiornali, giornali e non solo… Politica… è solo politica… anche se in realtà riguarda la vita e le decisioni (o presunte tali) di noi cittadini… In realtà voi ci avete capito qualcosa? continua a leggere…

L’importante è capirsi (no?)

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Io spesso inverto le lettere nelle parole e il guaio e che non sempre me ne accorgo.Questo avviene specie quando scrivo e tendo a farlo velocemente sulla tastiera. E’ imbarazzante e allo stesso modo la cosa mette anche a disagio in quanto, quando te ne accorgi o te lo fanno continua a leggere…

Aspettando il Natale [08]

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Gli scatoloni erano ben impilati al lato della stanza. Su ogni uno di loro era scarabocchiato qualcosa… In uno vi era scritto “decorazioni”, un’altro recitava “palline”, un terzo “statuine” e via discorrendo… Nel cercare di riordinarli, quasi timidamente, fece la sua comparsa una busta sgualcita che sapeva di vecchio… L’intestazione continua a leggere…

…ti scrivo…

Puoi leggerlo in: 2 minuti
“Caro amico ti scrivo… così mi distraggo un pò…“… Così recita una splendida canzone di Lucio Dalla… In realtà stiamo perdendo anche questa buona abitudine… Da ragazzino mi ricordo che si scrivevano lettere a mano lunghissime a amici di penna lontani… si correva in posta per far spedire la lettera continua a leggere…

Caro amico ti scrivevo…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Una riflessione viene automatica guardando tutti chini verso i cellulari intenti a scriversi… Una volta anche io scrivevo…(a dir la verità continuo a farlo ma per diletto e non in attesa di una risposta che spesso non c’è…) Scrivevo lettere chilometriche a  “amici di penna” e poi aspettavo almeno due continua a leggere…

Ciao Pasionaria

Puoi leggerlo in: 1 minuto
   Ci ha lasciati la Pasionaria. Così chiamava sua figlia Giovanni Guareschi. Carlotta Guareschi, per quel che mi riguarda, una persona cordiale, gentile, delicata nei modi e nell’essere. Mi ritengo un privilegiato nel poter dire di aver avuto uno scambio epistolare con entrambe i figli del sig.r Guareschi. Una scrittura continua a leggere…