Quel profumo lontano…

Una gelida folata di nostalgia, ieri ha abbracciato il mio cuore, riportando alla memoria odori e ricordi… Da sbiaditi hanno preso forma, lentamente, come le persone che escono da una radura avvolta dalla nebbia.. Così immagini quasi sbiadite hanno ripreso colore, forma e anche vita! Potevo persino percepire quella fragranza nell’aria, tanto era forte il desiderio di rivivere quelle emozioni… continua a leggere…

Com’esuli pensieri nel vespero migrar

In questi giorni basta sollevare lo sguardo… I pensieri si librano in volo come gli uccelli migratori che fanno la conta di loro per raggrupparsi, organizzarsi e partire per il lungo esodo. L’estate è finita, nonostante le ultime giornate ancora calde. L’autunno si presenta alle porte, si deposita sui parabrezza con la brina mattutina e la frescura dell’aria fina. I continua a leggere…

Ritornando a casa….

Questa sera nel bus profondo odore di legna bruciata, intenso quanto pregno e forte quasi nauseante da arrivare a farti sentire sporco… fermata… sono di spalle… gli odori, i profumi si mescolano… adesso c’è del profumo di saponetta che sovrasta in un alito di fiato, di aria…. Devono essere ragazze perché pur avendo le cuffie sento dire “no ma lui continua a leggere…

Che profumo hanno i ricordi?

Già! Domanda forse stupida e banale, apparentemente… In realtà, secondo me, i ricordi hanno un loro profumo… Le fotografie, per chi si ricorda quelle non in digitale, conservano quel profumo dei liquidi utilizzati per la loro stampa…persino la carta su cui sono state fissate assume, con il passare del tempo, una sua profumazione del tutto particolare… Il profumo di taluni continua a leggere…

Finalmente è Natale!

La favola del #Natale al completo… Vi invito a leggerla fino in fondo perchè, potrei sbagliarmi, ma ne vale la pena…. poi ditemi voi (se vi va)… Meno di un mese al Natale e il bimbo aveva deciso di comportarsi bene… Un discolo, vivace, vivo…! Una vivacità contagiosa… Quello spirito per cui quando combinava qualche marachella riusciva sempre a superare continua a leggere…

Aspettando il Natale [06]

Si avvicinavano i giorni e il fanciullo pensava alle tappe segnate del suo progetto natalizio… Per prima cosa la realizzazione del Presepe… Occorreva rifornirsi di muschio fresco e farlo in tempi e modi giusti… Sabato prossimo l’appuntamento sarebbe stato di fisso, di primo mattino, vicino allo scorrere dell’acqua che andava a rifornire il laghetto… Armato di borse e coltellino per continua a leggere…

e ancora autunno…

Qualora non ve lo avessero ancora detto, anche per questo 2016 siamo arrivati alla data che segna il passaggio fra l’estate e l’autunno… Un altro autunno… e ancora autunno… per dare spazio al prossimo autunno e a quello dopo ancora… Mutano i colori, il calore, gli odori, gli umori, i profumi, gli aromi. le attività e al letargo si preparano continua a leggere…

Pigne e castagne

Passeggiando nel bosco, osservando i cambi di colore che si possono ammirare i suoi frutti… Capita così di incappare in una minuscola sedia, probabilmente realizzata per elfi o gnomi, in cui sono depositate, sulla seduta, un riccio e una pigna. Apparentemente lì per caso, avvicinandomi ho potuto carpire un dialogo di fantasia.. Ciao pigna. Ciao Riccio, anche tu qui?? Si! continua a leggere…

Si accorciano le giornate

   Ogni giorno diventa più evidente l’accorciarsi delle giornate…. Siamo entrati nel mese di settembre. L’estate sta finendo, proprio come cantavano i fratelli torinesi, i Righeira… Il Sole, al rientro verso casa la sera, già si nasconde dietro la collina e la Luna calante si mostra più viva e vicina…. A breve riapriranno le scuole e tutto riprenderà nella sua continua a leggere…

#fuoripiove

Il vento era in vena di annunciarti… Pioggia che d’estate sai rinfrescarci d’autunno puoi intristirci d’inverno imbiancarci… Come lacrime di tante persone mille gocce da un unico nuvolone acqua in viaggio da ogni dove… Apprezzata, desiderata, temuta, invocata… Al tuo arrivo tutto muta, tutto cambia… Nell’aria mutano gli odori nelle persone cambiano gli umori… Apprezzano le colture la giusta dose continua a leggere…

Nostalgico a 33 giri

Lo ammetto sono un nostalgico dei 33 giri… Sono rimasto irrimediabilmente legato ai ricordi, agli odori alle magie e ai disastri dei dischi e a fatica ne faccio a meno… Radiofonicamente parlando sono nato fra il passaggio dai 45 giri ai 33 maxi…. Di entrambe ne ho suonati a bizzeffe e tanto mi mancano per la loro qualità, per il continua a leggere…

Battaille e dintorni…

e anche la battaille 2014 è andata… Mi porta un po’ di nostalgia r indietro nei tempi… Alle elementari, passato l’evento della battaille, di lì a poco si cambiava l’ora, le giornate diventavano eterne… La scuola sembrava durare un sacco, le giornate con il loro buio pure… E poi si avvicinavano tremendamente le feste natalizie e il crescente desiderio di continua a leggere…

Settembre…

E’ arrivato anche settembre… Personalmente ho dei bei ricordi di settembre e sono quasi tutti legati alla mia infanzia.. Ricordo , ad esempio, il periodo della raccolta delle castagne… le passeggiate in bicicletta nell’andare a raccoglierle e poi il ritorno a casa, fra gli alberi che mutavano colore, ancor prima di perdere le foglie… Il pre serata a pulirle e continua a leggere…

L’estate sta finendo…

Sarò contro corrente… Mentre tutti pensano a ferragosto, alle stelle cadenti e a tutto il resto…, io sento già l’aria dell’autunno e temo…. Temo le prime pubblicità su zainetti, merendine, giocattoli, articoli da scuola trendy. La ripresa del campionato di calcio che incolla allo schermo i soliti che poi al mattino si sfidano  fra colleghi, sbirciando i  giornali e e continua a leggere…

Caro Carlo ti scrivo… (che bei ricordi!)

Caro Carlo: nel leggerti ho rivissuto i tempi in cui con mio papà si facevano le stesse cose… via in bicicletta e armati di falce a braccio e carretto legato alla bici si andava a fare i fieni… La precisione di quei movimenti, la maestria e la stanchezza successiva che si univa alla soddisfazione di aver fatto un buon lavoro… continua a leggere…