Io sono qui

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Io sono qui. Con le mie contraddizioni, con i miei pensieri, le mie riflessioni, paure, idee, commenti, critiche, parole… Tante parole che formano pagine sconclusionate di una vita vissuta, provata in prima persona… Io sono qui. Lo sono per chi ha piacere di seguirmi, per chi è curioso di conoscermi continua a leggere…

Alfredino Rampi

Puoi leggerlo in: 3 minuti
Alfredino Rampi aveva sei anni quando nel tardo pomeriggio dell’10 giugno 1981 cadde in un pozzo artesiano a Vermicino, nei pressi di Frascati, mentre rientrava a casa correndo. Quel pozzo del diametro di trenta centimetri, sciaguratamente mal coperto per responsabilità che rimarranno oscure, costituirà la tomba per il piccolo Alfredo continua a leggere…

Smemorati

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Siamo esseri particolari, smemorati… Abbiamo, nel corso dell’anno, tanti piccoli promemoria che ci aiutano a ricordare le varie tappe importanti, passate e future, della nostra esistenza… Vi invito, per la giornata alla memoria, ad andare a leggere questo mio vecchio post… (clicca qui per leggerlo) Credo sia doveroso mantenere viva la continua a leggere…

Ti ricordi cara?

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Si sono incontrati a un ballo 70 anni fa, mentre nel mondo imperversava la Seconda Guerra Mondiale, e da allora sono stati sempre insieme. Una favola d’amore che dura ancora adesso che lei, Phyllis, soffre di demenza senile e ha difficoltà a ricordare gli avvenimenti della sua vita trascorsa accanto continua a leggere…

Storia (vera) di una partigiana

Puoi leggerlo in: 13 minuti
Mi permetto di riportare (in versione originale, con tutti gli errori che ne comportano) il testo di un fortunato incontro… All’epoca ero militare e nel rientro verso casa ebbi la fortuna di imbattermi in una signora loquace e di una certa età che proferì parole che sono rimaste impresse nella continua a leggere…

Storia… (che si insegue e ripete…)

Puoi leggerlo in: 6 minuti
La storia si ripete… e noi dalla storia non impariamo nulla pare… Come sempre, anche questo scritto, è buttato giù di impeto e mi scuso fin d’ora di eventuali errori e refusi dettati più dalla fretta che dalla cocciutaggine nel non voler rileggere quanto scritto…(e me ne scuso con chi continua a leggere…