Quel profumo lontano…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Una gelida folata di nostalgia, ieri ha abbracciato il mio cuore, riportando alla memoria odori e ricordi… Da sbiaditi hanno preso forma, lentamente, come le persone che escono da una radura avvolta dalla nebbia.. Così immagini quasi sbiadite hanno ripreso colore, forma e anche vita! Potevo persino percepire quella fragranza continua a leggere…

Aborto & Sicari

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Papa: «Aborto è come affittare un sicario, non è un atto civile» Sarà impopolare ciò che dico e poco mi importa… “Caro Papa Francesco, sull’aborto, mi dispiace, non concordo con quanto detto… E’ molto più complicato di quanto sembra è strano che si riduca e si indica una visione riduttiva continua a leggere…

Se mi sbaglio…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Ricordi di bimbo piccolo… Era il 16 ottobre 1978. Un pomeriggio come tanti altri, eppure diverso in quanto l’attenzione di tutto il mondo era rivolta  a ROma, in Piazza San Pietro.. Il cardinal Karol Józef Wojtyła alle 17.17 viene eletto Santo Padre e dal camino collegato con la storica stufa continua a leggere…

Tuona…forte…abbracciami

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Tuona… forte… Io sto uscendo di casa per tornare a lavoro… Mentre metto le scarpe sento in lontananza una vocina che dice “papaaaa dove sei??? Abbracciami….” e di lì a poco la voce del papà a rasserenare… Io finisco di mettere le scarpe e con la mente vado indietro quando continua a leggere…

Chi vince?

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Mentre persino il Papa si indigna sulle pensioni d’oro e riconoscimenti di emonumenti  (forse) eccessivi; un Papa che parla del lavoro e dell’appello a una rivisitazione necessaria del mondo del lavoro e una equilibrata distribuzione delle persone che operano, a me vengono in mente alcuni aspetti locali… A proposito di continua a leggere…

19 marzo 2017

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Auguri a tutti i papà, ma ancor più auguri a mio padre.

Si re si re… (auguri!)

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Si re, si re, si mi , si mi, mi fa, mi fa sol fa sol ridere, Si re, si re, si mi  si, mi, mi sol mi, mi sol mi si si a si sol … Sembra uno sciogli lingua e invece non lo è… E’ una filastrocca che continua a leggere…

Giornate mondiali…

Puoi leggerlo in: 3 minuti
Da poche ore è terminato il #friendsday … la giornata degli amici (e come al solito Facebook ne ha approfittato per mostrarci i nostri amici… persone che magari nemmeno ti salutano se ti incontrano per strada ma che in rete ti sono amiche e ti stimano…) Oggi è quella dei continua a leggere…

50 €uro

Puoi leggerlo in: 2 minuti
   Costa 50 euro uscite dal parcheggio coperto dell’ospedale Parini di Aosta gestito dalla APS di Aosta, se malauguratamente perdete il biglietto preso per entrare. A nulla servono le seppur presenti telecamere per cercare di verificare ingressi e uscite… A nulla serve anche voler pagare una cifra opportuna per una continua a leggere…

Bei tempi…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
   Erano bei tempi, quelli in cui potevi degli arti spensierato e cantare canzoni a squarciagola al mondo intero.. Bei tempi quelli in cui le tue uniche letture,oltre ai libri di scuola, si potevano concentrate settimanalmente su Topolino…Proprio bei tempi quelli in cui per giocare potevi usare il trenino o continua a leggere…

Padre e figlio

Puoi leggerlo in: 2 minuti
L’altro giorno mi sono soffermato su una foto apparentemente tanto semplice quanto disarmante… Bella nella semplicità dell’attimo rubato sapientemente al tempo… Bella per quanto sa trasmettere e poco importa che la luce magari non sia quella giusta, che il gioco di ombre possa distogliere l’attenzione, che i soggetti non guardino continua a leggere…

Mi resta una medaglia…

Puoi leggerlo in: 2 minuti
“liberamente ispirata a recenti fatti di cronaca… non è vera ma in fondo potrebbe tranquillamente esserlo…“ Tutto ciò che mi resta di lui sono una medaglia e articoli di giornale… Non mi ricordo bene di mio padre, eppure tutti mi parlano bene di lui… Il Presidente dell’Italia dell’epoca ci ha continua a leggere…

Ciao mamma, io esco!

Puoi leggerlo in: 2 minuti
…ultime parole dell’ennesimo litigio…Le ho detto che non ho piacere che esca vestita così, specie il sabato sera per poi andare in discoteca.. A suo padre non dice nulla per paura che la sgridi e non la faccia uscire… a me lo dice ma non sono d’accordo… così si veste continua a leggere…