Dove ero rimasto?

All’improvviso il blocco. Un blocco creativo che mi ha portato a fermarmi, a riflettere, a dire “basta! Mi fermo per un pò…” senza definire un tempo, una data, un periodo. Sapete quante volte avrei voluto riprendere a scrivere? Un mondo! E poi mi sono chiesto… “ma interesserà a qualcuno leggere quello che scrivo?”… Pare di si! Molte volte ho pensato continua a leggere…

1 maggio 2019 – Caro diario…

Già… Anni fa, forse come molte altre persone, scrivevo così in fogli di carta… in diario destinati a perdersi nel tempo o negli eventi della vita… Il blog alla fine non è altro che un diario… Ci scrivo per me in modo terapeutico ciò che provo e che penso, nella speranza di scoprire che in fondo non sono l’unico ad continua a leggere…

Fra parole, pensieri e destini…

Ci sono parole che non sentirò mai pronunciare, specie rivolte alla mia persona. Parole con un peso enorme, macigni che pesano nel cuore e in una normale vita. Non mi sentirò mai salutare con “ciao papà!” oppure sentirmi chiamare così per cercare di risolvere un problema, un consiglio, una grana, uno sfogo, un voto brutto o bello, un ginocchio graffiato, continua a leggere…

Quando diventerò grande…

E’ la frase che sentiamo dire di più, specie fra i bambini… “Quando diventerò grande….” Il problema è quando si è grandi e si continua a pronunciare quella frase… Personalmente continuo a farlo, non tanto nella speranza di crescere in altezza o nel corpo ma con la testa e ancor più nella ancor più vana speranza di avere più possibilità.. continua a leggere…

Il Sole arrivava tardi da te…

In questi giorni mi torna in mente quando venivo a trovarti e aspettavamo insieme il Sole, il suo arrivo, prima di ripartire e andare al lavoro… Freddo al mattino, camminavo avvolto prima dai miei pensieri e poi dagli abiti che ricoprivano le mie membra. Varcavo quel cancello e mi sembrava di entrare in qualche cosa di oscuro, di tetro. Un continua a leggere…

Grato alla vita…

Ho scoperto nuovamente di essere ampiamente grato alla vita! Sto imparando a ringraziare appena apro gli occhi al mattino per per quanto mi offrono al mio risveglio, ringrazio Madre Terra per la natura meravigliosa che è perfetta e che mi circonda, ringrazio i miei angeli e le mie guide che non mi lasciano mai solo facendomi vivere ogni giorno le continua a leggere…

C’è disagio e disagio…

Oggi parlo di disagi. Chi ne è immune? Nessuno direi, nemmeno io! Ieri, una ragazza che fa ginnastica artistica, si è praticamente scagliata addosso alla madre che era al suo seguito… “guarda come sono le altre e guarda invece come sei tu….” e questo con lo sprezzo e le lacrime addosso più di amarezza che di coscienza… La madre, inutile continua a leggere…

Ma tu, lo sai quanto vali?

“Perchè tu vali!” E’ questo il motto di una pubblicità di sicuro effetto… ma quanto ci crediamo realmente? Sappiamo dare un reale valore a noi come persone? Non mi riferisco al numero di likes che si riceve su un post o ai commenti che si attirano in casi di polemiche pilotate o di discussioni d facile presa… Mi riferisco proprio continua a leggere…

Quanti rimpianti hai?

Alla domanda “quanti rimpianti hai?” credo di poter rispondere parecchi, senza stare a quantificarli. Nel corso della vita, specie quando si acquisisce una certa coscienza e le candeline aumentano al punto che si preferiscono quelle numeriche al metterne una per ogni anno, i rimpianti si fanno avanti… Se ci si prende del tempo a guardarsi indietro, si finisce nella morsa continua a leggere…

Di silenzi, di grazie e cose varie…

Si inseguono, nel corso della nostra, moneti vari e diversi fra di loro… Momenti in cui i silenzi sono doverosi e pesano come macigni… silenzi che nessuna parola, anche se urlata, riescono a squarciare e a scalfire… Silenzi che sanno far male, tanto, troppo forse, ma da cui si deve uscire e riemergere, avendo combattuto proprio con quei silenzi e continua a leggere…

Ritornando a casa….

Questa sera nel bus profondo odore di legna bruciata, intenso quanto pregno e forte quasi nauseante da arrivare a farti sentire sporco… fermata… sono di spalle… gli odori, i profumi si mescolano… adesso c’è del profumo di saponetta che sovrasta in un alito di fiato, di aria…. Devono essere ragazze perché pur avendo le cuffie sento dire “no ma lui continua a leggere…

Calendario

Tanti i bei propositi di iniziò anno che poi restano ancora incartati per essere rifilati l’anno successivo, è quello dopo è quello seguente ancora… Per questo anno niente propositi, niente false speranze che sia migliore rispetto al precedente (visto anche certi presupposti…) Prenderò dalla vita (e di conseguenza dalle persone…) quello che mi arriva; ciò che capita… Basta alimentare aspettative, continua a leggere…

Rosso di sera

Già… proprio così! Rosso di sera, bel tempo si spera! Così recitava un vecchio adagio ancora valido, a quanto pare… Tutto il nord Italia è stato interessato ieri da questa ondata lunga, da questo alito di vento caldo e particolare che ha pennellato, in modo non omogeneo ma di sicuro effetto, il cielo che sovrasta le nostre teste… Per un continua a leggere…

L’ultima stella

E’ l’ultima stella del mattino che si attarda a lasciare il suo posto nel cielo che onora l’inizio di un nuovo giorno… Testimone di un’altra notte ricca di eventi, di emozioni, di sogni e incubi, di speranze e di di preghiere, di pianti e di disperazioni… L’ultima stella che silenziosamente con sè porta questo bagaglio ingombrante di storie che nessuno continua a leggere…

Scolorire…

Siamo in settembre… mese di transizione di cambiamenti di ripartenze e di primizie oltre che di piogge di castagne, di funghi, di odori e sapori autunnali… Ricominciano le attività, le scuole il lavoro per chi ce l’ha, abbozzano i primi malanni di stagione, lo sguardo alle foto dell’estate con il magone e il pensiero del 31 e del cenone… Unica continua a leggere…