Ci avete rotto i polmoni.

“Ci avete rotto i polmoni” Con questo slogan, anche oggi, ragazzi e ragazze di diverse età sono scesi/scese in piazza a manifestare (nota bene oggi è venerdì…) A parte il fatto che ogni manifestazione, da quelle sindacali a quelle di protesta, chissà poi perchè, cadono sempre o quasi sempre di continua a leggere…

Adesso capite perchè votare era importante?

Tutti incazzati ora (dopo circa 90 giorni dal voto)…. prima di essere incazzati con quelli di destra, di sinistra, di centro, dell’Europa e dell’Italia… Si dovrebbe essere coerenti ed essere anzitutto incazzati con gli italiani che non andando al voto ci hanno e si sono messi in questa situazione in continua a leggere…

Sono un valdostrano

Sono un valdostrano… e non mi riferisco alle origini, come solitamente si fa, ma per le scelte operate in queste ore… Il voto per eleggere i nuovi 35 consiglieri che aandranno a governare quella sparuta e ai più scoosciuta popolazione che vive all’estremo nord ovest del Paese Italia… Una popolazione continua a leggere…

Inc. Cool 8 chez nous

Riflessioni di (quasi) fine maggio… Abbiamo votato il 4 marzo e ancora non c’è un Governo a guida di questo strano Paese… Questo fine settimana si vota in Valle d’Aosta per cercare di rinnovare la governance locale del popolo valdostrano… Tutti i media possibili si sono improvvisamente ricordati di quella continua a leggere…

Di chi è la colpa adesso? (Nostra senza scuse!)

“Piove, Governo ladro!” Recita un antico motto popolare… In realtà, non si adatta al nostro Paese che da oltre due mesi dal l’esito delle urne, attende un Governo fra mille parole, promesse, riunioni e gran perdite di tempo… Tempo importante per una popolazione che attende, non tanto di sapere come continua a leggere…

Il ritorno dello skate…

Ritornano… Ritornano di attualità anche se in realtà, loro, da lì non se ne sono mai andati… Nemmeno le nevicate, nemmeno l’inverno ha intaccato il loro bisogno di fare peripezie, evoluzioni e divertirsi… Si chiamano, le chiamano, crew. Fra loro si chiamano “brò” abbreviazione di brother, fratello… Sono i ragazzi, continua a leggere…

Rispolverate la scacchiera…

Si stanno rispolverando le scacchiere… Si lucidano tutte le pedine, le torri, regine e re, alfieri e cavalli… Si ripassano le regole e ci si allena per le due importanti partite… Una a livello nazionale, l’altra a livello regionale… Le squadre si consultano, si studiano, programmano e pianificano, simulano e continua a leggere…

Caro Daniele ti scrivo…

Da tempo vorrei scrivere su di lui… lui che è abituato a scrivere degli altri e di quanto ruota, solitamente ma non solo, nello strano, è dir poco, universo politico no-strano.. Ho avuto l’onore di conoscere Daniele per questioni lavorative e posso garantirvi che per quanto abbia una penna e continua a leggere…

Che macellum…

Che macellum.. altro che altri nomi! Un vero e proprio macello! Un disastro che campeggia su tutti i telegiornali, giornali e non solo… Politica… è solo politica… anche se in realtà riguarda la vita e le decisioni (o presunte tali) di noi cittadini… In realtà voi ci avete capito qualcosa? continua a leggere…

Al cambio passa dal via…

È abbastanza naturale anzi propedeutico che nella vita di una persona questa possa decidere di cambiare idee. Il cambiare, il rivedere o rinnovare le proprie posizioni, solitamente, è segno di crescita, di sapersi mettere in discussione come pers ne è come idee e non solo… In Politica questa cosa assume, continua a leggere…

Venerdì 13 – Changement chez nous

VENERDÌ 13 – Le changement chez nous Per strane dinamiche di movimentazioni, probabilmente dovute al passaggio dei dadi da un giocatore all’altro, si cambiano le alleanze nel gioco del RisikoVdA. Proprio per strane ma corrette dinamiche del regolamento di gioco, colui che ricopriva la carica di vice Presidente, lasciando il continua a leggere…

Siete proprio sicuri?

ATTENZIONE MI SCUSO PER IL POST LUNGO… VEDIAMO SE ARRIVATE SINO ALLA FINE A LEGGERLO (e magari pure commentarlo!) In questi giorni si fa un gran vociare di voto anticipato…. sia in ambito regionale che nazionale… La domanda che sorge naturale è: siete proprio sicuri che gli italiani vogliano questo? continua a leggere…