Com’esuli pensieri nel vespero migrar

In questi giorni basta sollevare lo sguardo… I pensieri si librano in volo come gli uccelli migratori che fanno la conta di loro per raggrupparsi, organizzarsi e partire per il lungo esodo. L’estate è finita, nonostante le ultime giornate ancora calde. L’autunno si presenta alle porte, si deposita sui parabrezza con la brina mattutina e la frescura dell’aria fina. I continua a leggere…

Ritornando a casa….

Questa sera nel bus profondo odore di legna bruciata, intenso quanto pregno e forte quasi nauseante da arrivare a farti sentire sporco… fermata… sono di spalle… gli odori, i profumi si mescolano… adesso c’è del profumo di saponetta che sovrasta in un alito di fiato, di aria…. Devono essere ragazze perché pur avendo le cuffie sento dire “no ma lui continua a leggere…

Quando fumano i camini…

Quando fumano i camini, vuol dire che fuori inizia a far veramente freddo… Te ne accorgi dalla coltre di fumo che si libra nel cielo e, sbuffo dopo sbuffo, segnano la presenza di una famiglia, di una stufa, di una qualche forma di calore che sfida il freddo incontrandolo uscendo dalle mura della casa in cui si rifugia e si continua a leggere…

Aspettando il Natale [13]

Arance! Ecco di cosa profumava l’aria… Arance! Era questo l’aroma che caratterizzava la casa… La buccia di arancia messa a seccare sulla stufa con a fianco una polposa arancia con conficcate al suo interno dei chiodi di garofano… Era incredibile l’invasione del profumo nella stanza… La legna scoppiettava nel caminetto e nella stufa serviva a scaldare non solo gli animi continua a leggere…

e ancora autunno…

Qualora non ve lo avessero ancora detto, anche per questo 2016 siamo arrivati alla data che segna il passaggio fra l’estate e l’autunno… Un altro autunno… e ancora autunno… per dare spazio al prossimo autunno e a quello dopo ancora… Mutano i colori, il calore, gli odori, gli umori, i profumi, gli aromi. le attività e al letargo si preparano continua a leggere…

Sapersi rinnovare innovando!

Non è da tutti saperlo fare e farlo con classe ed esperienza. E’ stata la scelta di un gestore che ha voluto fortemente credere nel rinnovamento radicale del proprio locale. Non ne ha cambiato solo l’aspetto esteriore e interiore ma anche la sua natura.  Una crescita che ha portato miglioramenti che hanno comportato investimenti, lungi lavori con relativa chiusura e continua a leggere…

Bei tempi…

   Erano bei tempi, quelli in cui potevi degli arti spensierato e cantare canzoni a squarciagola al mondo intero.. Bei tempi quelli in cui le tue uniche letture,oltre ai libri di scuola, si potevano concentrate settimanalmente su Topolino…Proprio bei tempi quelli in cui per giocare potevi usare il trenino o andare a fare il fieno con papà in bicicletta e continua a leggere…

Caro Babbo Natale

…anche se siamo in discreto anticipo, per una volta tanto…, mi permetto di scriverti una letterina. Giusto per essere sicuro di avere quel tempo necessario sia per fartela leggere, sia per averla scritta in tempi non sospetti e quindi svincolato da ripensamenti dell’ultimo minuto… Intanto vorrei poterti dire che quest’anno sono stato buono…(ma non è così e nemmeno me la continua a leggere…

Si accorciano le giornate

   Ogni giorno diventa più evidente l’accorciarsi delle giornate…. Siamo entrati nel mese di settembre. L’estate sta finendo, proprio come cantavano i fratelli torinesi, i Righeira… Il Sole, al rientro verso casa la sera, già si nasconde dietro la collina e la Luna calante si mostra più viva e vicina…. A breve riapriranno le scuole e tutto riprenderà nella sua continua a leggere…

Settembre…

E’ arrivato anche settembre… Personalmente ho dei bei ricordi di settembre e sono quasi tutti legati alla mia infanzia.. Ricordo , ad esempio, il periodo della raccolta delle castagne… le passeggiate in bicicletta nell’andare a raccoglierle e poi il ritorno a casa, fra gli alberi che mutavano colore, ancor prima di perdere le foglie… Il pre serata a pulirle e continua a leggere…

L’estate sta finendo…

Sarò contro corrente… Mentre tutti pensano a ferragosto, alle stelle cadenti e a tutto il resto…, io sento già l’aria dell’autunno e temo…. Temo le prime pubblicità su zainetti, merendine, giocattoli, articoli da scuola trendy. La ripresa del campionato di calcio che incolla allo schermo i soliti che poi al mattino si sfidano  fra colleghi, sbirciando i  giornali e e continua a leggere…