Ci avete rotto i polmoni.

“Ci avete rotto i polmoni” Con questo slogan, anche oggi, ragazzi e ragazze di diverse età sono scesi/scese in piazza a manifestare (nota bene oggi è venerdì…) A parte il fatto che ogni manifestazione, da quelle sindacali a quelle di protesta, chissà poi perchè, cadono sempre o quasi sempre di venerdì o lunedì… In effetti non si può dar loro continua a leggere…

Daniele Silvestri – Argentovivo

Prima serata di Sanremo terminata. La canzone che più mi è rimasta è quella di Daniele Silvestri. Argentovivo. Da ascoltare, leggere, capire e vivere… Ho sedici anniMa è già da più di dieciChe vivo in un carcereNessun reato commesso làFuoriFui condannato ben prima di nascereCostretto a rimanere seduto per oreImmobile e muto per oreIo, che ero argento vivoSignoreChe ero argento continua a leggere…

Fra sacchetti e chi ce lo ha più grosso…

A ogni inizio anno la sua polemica… Questo 2018 inizia con il piede giusto e la polemica dei sacchetti per acquisto di frutta e verdura… Un aumento che fa indignare le famiglie italiane in rivolta sui social e supermercati tanto da guadagnare i titoli dei telegiornali vari… Attenzione si parla di cifre di aumento che oscillano fra i 5 e continua a leggere…

#fertilityday vs #life

….è come dire: “giovani italiani… ci mancano nuovi e giovani contribuenti… Sapete, l’andamento demografico di questi anni ci vede irrimediabilmente al ribasso… Questo non vuol dire che non vi divertiate anzi! Proprio in questi giorni campeggia sulle varie televisioni lo spot che vi invita a utilizzare il preservativo se sapete di avere dei rapporti che possono essere a rischio… ma continua a leggere…

Mr. Parkinson

Egregio Signore, non è con piacere che le scrivo questa lettera, ma d’altra parte avrei dovuto parlarle a quattr’occhi, affrontarla di persona, sopportare quel suo subdolo modo di fare che è quanto c’è di peggio per far perdere la pazienza anche ad un santo, figuriamoci a me. Le scrivo, come può notare, col computer, perché la mia calligrafia s’è fatta continua a leggere…

Tette e culi

Indubbiamente, anche in questo blog, ciò che più attira i lettori sono le tette. Fra le statistiche di quanto ho scritto nel tempo, senza dubbio ha un posto di rilievo  “che importanza date alle tette” ma anche con gli altri non si scherza… In realtà quel post non è dedicato a chi decide di mostrare il proprio seno o i continua a leggere…

Chi ci mette la faccia, chi le tette…

Si può proprio dire che c’è chi ci mette la faccia e chi ci mette le tette…. Non fate i benpensanti o i puritani/e… Sappiatelo. Anche sabato in piazza ad Aosta, proprio durante un gioco, con famiglie, alla ricerca di termini in una tavolozza (cercando parole con la lettera T) un bambino è riuscito a trovare la parola tette e continua a leggere…

Di serie A e B…

In questo periodo ci si accanisce per cercare di onorare la morte di un leone ucciso in maniera ambigua da un cacciatore senza scrupoli… Ciò che più dimostra una sensibilità che segue la moda è il mobilitarsi della rete per questo particolare leone senza tener conto che ogni giorno, sempre per la stessa scaltrezza e mancanza di rispetto per la continua a leggere…

Pro-testa

…protestare? No grazie! Siamo italiani! A noi va bene tutto…(o quasi…)…o ce lo fanno andare bene.. Si perchè non sappiamo protestare e ce lo insegnano un pò tutti! E’ in evidenza che è così! Gli altri Paesi e gli altri cittadini sanno protestare e ottenere ciò per cui protestano… Noi protestiamo per alcuni giorni, si alza la voce e si continua a leggere…

Non e così che si protesta.

Questa mattina, andando a lavoro, mi sono imbattuto in una curiosa scritta che qualche mano, presumibilmente anonima, ha voluto scrivere con dello spray di vernice nera, sulla pavimentazione di piazza Deffeys (la piazza antistante la sede del Consiglio Regionale valdostano). Al di fuori del contenuto, contestabile o meno, è la forma di protesta che è sbagliata! Per esprimere un pensiero continua a leggere…