La buca abbandonata….

Sono diversi giorni che non scrivo… Non so se scusarmi o meno con chi mi segue… Alcune persone saranno felici di questo mio prolungato silenzio, altre forse meno… Per queste torno a sottoporvi i miei elaborati… No sarò in grado, per mille motivi, come lo scorso anno ad accompagnarvi al continua a leggere…

«Eccellenza» al buon cuore di Mangiafuoco….

Tempo fà, mi avventurai nell’immaginarmi un particolare Mangiafuoco… Vi ricordate dove avevo sospeso la storia? No? Bhè se non avete tempo o pazienza nel leggervi la prima parte di questa storia, vi riporto, per facilitarne la lettura, le righe finali della prima parte (che comunque potete trovare qui)…. Una modesta continua a leggere…

Aspettando il Natale [14]

Caro Babbo Natale: ci ho pensato tanto cosa scriverti sai? Di cose da chiederti ne avrei davvero tante… Sia per me che per i miei cari, sia per chi conosco che per chi no… Sono tanti i balocchi che non saprei fare una scelta… Fra i libri, mi piacerebbe potermi continua a leggere…

Aspettando il Natale [02]

“Nel periodo di punizione, il fanciullo aveva pensato alle mille e mille cose che il periodo festivo che di qui a un mese sarebbe arrivato, avrebbe portato con sè… Tante leccornie a tavola, la possibilità di vedere persone lontane, innumerevoli ore da dedicare ai giochi nuovi, pomeriggi all’aperto a giocare continua a leggere…

Sotto il lenzuolo…

…provo una strana sensazione… mi sento come intorpidito… faccio fatica a muovermi, anzi a dirla tutta proprio non ci riesco… Mi sembra tutto strano… come se fosse irreale, eppure… Regna il silenzio… il mio sguardo rivolto verso l’alto non riesce ad andare oltre il bianco sporco del lenzuolo che mi continua a leggere…

Ipotesi di ricordi di un neonato

 Devo dire la verità… Qui sento si inizia a stare un po’ stretti… Per carità si sta al caldo, cullati, nel morbido ma faccio realmente fatica a muovermi… Forse e il caso che inizi a farmi sentire, a scalciare un pochino…. Ma poi cos’è tutto questo trambusto ora! Prima sdraiati, continua a leggere…

Un semplice grazie….

 Era una inutile barriera ma ugualmente la rispolverava ogni giorno nella speranza che nessuno si accorgesse che in fondo non era come appariva ma semplicemente come per lei era più conveniente che fosse per gli altri…. Era se insieme agli abiti, ogni sera ripiegasse per bene e in ordine, brandelli continua a leggere…