Catene “on-line”

Non c’è pietà nemmeno nelle catene truffaldine di internet! Credo lo si debba dire! Quando si utilizzano le disgrazie per suscitare dei sentimenti e si cerca di smuovere le persone in risposte con il chiaro intento di truffarle e di spillare loro soldi… Guardate cosa mi è arrivato in email… Io sono la signora A. S. vedova soffre da tempo continua a leggere…

Inside – Out

Emozioni. Il nostro sale della vita. Ricordi. Il nostro bagaglio di esperienze, gradevoli o meno… Il film, a marchio Disney, è uno spaccato di una undicenne e di ciò che nella sua testa viene vissuto e provato a seguito di un trasloco, proprio nella fase più delicata della sua vita, che porta la ragazzina a perdere dei valori fondamentali… Il continua a leggere…

Affetto a pagamento

Anche se per necessità, siamo arrivati a monetizzare i semplici gesti di affetto… E’ la storia di una mamma che pur di inventarsi qualche cosa utile per raccimolare soldi, in Cina, decide di recarsi nella metropolitana della sua città per far fruttare i suoi abbracci… “Chen Dejuan, 28 anni, vende abbracci per 10 yuan l’uno (circa 1,50 euro) in una continua a leggere…

Ti ricordi cara?

Si sono incontrati a un ballo 70 anni fa, mentre nel mondo imperversava la Seconda Guerra Mondiale, e da allora sono stati sempre insieme. Una favola d’amore che dura ancora adesso che lei, Phyllis, soffre di demenza senile e ha difficoltà a ricordare gli avvenimenti della sua vita trascorsa accanto al marito, Jack Potter. Lui, però, non si è arreso continua a leggere…

I’m Going Slightly Mad

Dovessi scegliere una canzone con cui sentirmi a pieno rappresentato nello spirito e nelle pieghe delle note, bhè credo che questa sia la più adeguata… passano gli anni (è del 1991)  ma credo che questa sia davvero la canzone a cui più passa il tempo più mi affeziono… Mi piace il video, il testo della canzone… mi sento personalmente rappresentato continua a leggere…

Sempre e per sempre…

   …dalla stessa parte mi troverai…” Così recita una splendida canzone di Francesco De Grigori. Mi ha ispirato questo sottotitolo la fotografia scattata ieri di primo mattino…passeggiare lungo il mare è trovare una coppia matura tenersi per mano è un segno fortissimo di speranza dell’Amore (specie per un Paese che ha accolto con estremo favore il divorzio breve…) Gli Amori, continua a leggere…

Abbandono o perdita?

   Questa è una domanda classica che vi si pone quando davanti a noi si presenta un oggetto che potrebbe essere sia smarrito che dimenticato. Spesso ci si osserva attorno per vedere se si vedono persone che potrebbero essere proprietarie di quell’oggetto e poi se non si vede nessuno e si è particolarmente timidi/e si cerca di lasciare l’oggetto in continua a leggere…

Quelle giornate un pò così

…sono le giornate in cui verso l’imbrunire il vento soffia fra i rami nuovi degli alberi…fra le frasche e l’erba alta ancora da tagliare, fra il cicalio dei grilli chiaccheroni e l’imbrunire del Sole che scendendo lentamente scolorisce e quasi vergognandosi, assume colorazioni dal rosa al rosso sino al quasi viola prima di annegare nel profilo delle montagne che ne continua a leggere…

Andateci piano…

Dispiace che ci si erga affrettatamente a giudici anche dei sentimenti e della volontà di voler ricordare, forse anche in maniera sbagliata per carità, un piccolo che sino a poche ore prima si dava per scontato facesse parte della nostra vita… Può sembrare stupida o superficiale come cosa a chi non la vive come noi che percepiamo di persona la continua a leggere…

La maschera del clown…

…è lì che ti aspetta… sai che dovrai indossarla perchè  dimostrarsi sensibili, avere un cuore, avere dei sentimenti non è giustificabile in una società, la nostra, in cui il consumismo si è impadronito  non solo dei nostri desideri… Ti ritrovi così davanti allo specchio con tutto il necessario per comporre il trucco… Le prime volte ci mettevi tanto e non continua a leggere…

Tenerezza “smontabile”

Nel precedente post ho fatto riferimento al mondo patinato e perfetto della pubblicità. In questo ultimo periodo pare proprio che ci si stia concentrando alla scoperta di un sentimento che la fretta del quotidiano ci ha quasi portato a estinguere la tenerezza. Chiunque si sia imbattuto in questa pubblicità non ha potuto far altro che “innamorarsi” dei personaggi principali dello continua a leggere…

Parlare non è facile vero?

Ieri a ricordare, oggi tutti/e a fare i bigotti e coloro che si dimenticano dello scalpore che dovrebbero fare notizie come quelle del Nepal sconvolto dal terremoto, dalle violenze quotidiane, degli sbarchi clandestini (che comunque non sono terminati , come nemmeno i morti per giungere in Italia), ma tutti/e pronti a giudicare e commentare l’abbigliamento, la mise o il comportamento continua a leggere…

Le stagioni del cuore

Quante possono essere le stagioni del cuore? Non ci è dato saperlo (per il momento…) possiamo solo cercare di viverle e di sopravvivere al tempo e alle prove che lo stesso ci sottopone avido dei nostri spazi di serenità. Quante sono le giornate in una normale vita comune che si ricordano per la bellezza delle stesse, quante quelle di cui continua a leggere…

Battaille e dintorni…

e anche la battaille 2014 è andata… Mi porta un po’ di nostalgia r indietro nei tempi… Alle elementari, passato l’evento della battaille, di lì a poco si cambiava l’ora, le giornate diventavano eterne… La scuola sembrava durare un sacco, le giornate con il loro buio pure… E poi si avvicinavano tremendamente le feste natalizie e il crescente desiderio di continua a leggere…

Ricevo e pubblico… voi commentate

Ricevo in e-mail e giro a tutti per conoscenza…. Questo ci scrivono gli utenti…. “Ciao Marco, uso te come canale per mettere un pò a conoscenza la situazione, che ovviamente non è solo in Valle D’Aosta, ma generale. Sono arrivata in Aosta circa 6 anni fa, un isola felice, che per certi aspetti lo è ancora, racconto un attimo la continua a leggere…