Quando sei in cabina… [nel 2004 come oggi…]

Correva l’anno 2004. Un rapper italiano aveva il coraggio di mettere in rima la situazione di un Paese, il nostro, che anche alla vigilia di questa nuova tornata elettorale (e mi riferisco al referendum di domenica) si presta assolutamente bene… Occorre leggere bene fra le righe di questa canzone perfettamente bi-partisan e super partes ma […]

Read more

Diversamente ordinati

Lo confesso. Cerco più che posso di essere ordinato ma capita , mio malgrado, di finire nel disordine di tanto in tanto… Personalmente però non mi ritengo un vero e proprio disordinato ma piuttosto un “diversamente ordinato”. In effetti nel “mio” personale disordine riesco egualmente a trovare tutto ciò che serve. Recita un articolo sul […]

Read more