Grande Fratello? No grazie!

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Hai visto ieri sera la puntata? No grazie! Perchè? ….. davvero ve ne frega di sapere il perchè non mi guardo quel programma? Perchè, come molti altri, ha perso la sua innocenza e candore iniziale… Un pò come passare dalle partitelle di calcio fra amici nel cortile e giocare in continua a leggere…

Pace, social!

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Prove di pace social! Finalmente! E’ accaduto che per alcune ore, come vana speranza, haters di professione, polemici e maniaci dei social, si sono trovati/e improvvisamente spiazzati e in un limbo telematico. La disperazione ha attanagliato chi non ha potuto recarsi al confessionale digitale per comunicare le ultime disavventure, gli continua a leggere…

Sicuri siano solo (name)test?

Puoi leggerlo in: 2 minuti
INVITO ALLA LETTURA, CONDIVISIONE E DIFFUSIONE DI QUESTO POST. Impazza nella rete e nei social, la curiosità e l’utilizzo dei test on-line. Infinitamente curiosi di scoprire aspetti e lati di noi che non si conosce, o semplicemente avere una pubblica conferma di ciò che ben sappiamo ma magari non abbiamo continua a leggere…

Sei al sicuro?

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Sei al sicuro con la tua email? Questo messaggio è bene leggerlo, condividerlo e diffonderlo! Grazie! I tuoi dati sono protetti oppure, senza saperlo, appartieni alla schieda di persone che hanno la propria mail compromessa? Verificare è gratuito e non costa nulla ma può farti evitare grandi problemi in futuro… continua a leggere…

Hastag #gentilezza (condividi questa se hai coraggio)

Puoi leggerlo in: 3 minuti
La sfida ve la lancio io questa volta! Provate a leggere e condividere questo post…. (se ne avete coraggio!) Challange, sfide, gare, prove impossibili. Il web ne è pieno, direi anche saturo. Stupire è la parola d’ordine. Rischiare, andare oltre… Attirare l’attenzione e riuscire nell’intento in maniera spettacolare e roccambolesca, d’effetto continua a leggere…

Ti ho detto GRAZIE oggi?

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Perchè se non lo avessi fatto, devo correre ai riparli e dirti GRAZIE! Dirti grazie per tutti quei piccoli gesti che fai ogni giorno, per le parole dette e quelle tralasciate, per i mille e mille pensieri che si radicano nelle nostre teste modello savana e in cui dobbiamo riuscire continua a leggere…

Amici? E dove eravate?

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Già! Amici vero? E dove eravate quando lacrime solcavano i nostri visi provati da stanchezza, delusione e dolore? Dove eravate quando sarebbe bastato anche un semplice “ciao come stai?” e invece c’era il deserto delle emozioni e l’eco dell’imbarazzo e della solitudine a rimbombare ad ogni urlo che si sarebbe continua a leggere…

Rabbia social crescente

Puoi leggerlo in: 3 minuti
Sta dilagando in maniera preoccupante una certa rabbia social che avanza in modo impressionante! Non si tratta di malcontento generale, bensì di voglia di attaccarsi a tutto e tutti o a qualunque cosa pur di essere polemici e sollevare polveroni (e fa strano che a dirlo sia io!) Anche davanti continua a leggere…

Ma tu, lo sai quanto vali?

Puoi leggerlo in: 3 minuti
“Perchè tu vali!” E’ questo il motto di una pubblicità di sicuro effetto… ma quanto ci crediamo realmente? Sappiamo dare un reale valore a noi come persone? Non mi riferisco al numero di likes che si riceve su un post o ai commenti che si attirano in casi di polemiche continua a leggere…

Tutti i giorni… bulli e bullismo….

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Storie di tutti i giorni. Bulli e bullismo che per caso, per sfortuna ( per meglio dire per ignoranza e spacconaggine ) emerge e esce dalle aule e approda fra giornali e telegiornali… e tutti ci adoperiamo per accusare, incolpare, giustificare ancor prima di cercare di capire (se possibile€ quanto continua a leggere…

Auguri social… ma vaff…

Puoi leggerlo in: 3 minuti
Che bello vedere che c’è chi ci tiene a te! Bello vedere che, qualora te lo stessi dimenticando, fra mille impegni attività e scadenze, fra alcuni giorni compierai gli anni… I social, che solitamente ti mandavano come tantissima altra gente, auguri quasi più per circostanza che per reale affetto e continua a leggere…