Capricci 2.0

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Ora di pranzo. Sala semi piena. Siamo verso fine pasto. I commensali parlano amabilmente del più e del meno quando come un fulmine a ciel sereno, un primo urlo squarcia la quiete con tono crescente… Dopo il primo acuto ne seguono altri con cui lo sconosciuto tenore allieta, loro malgrado, i presenti che inizialmente tentano […]

Read more

Sopravvento….

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Scusate… in questo periodo sono in aggiornamento… Un lento lavoro di adeguamento e modifica anche di questo spazio che dovrebbe diventare più facile da consultare, più fluido e compatibile…ma non solo… È come quando si decide di modificare la struttura di una stanza all’interno di un edificio… si cerca di migliorarne la vivibilità, ottimizzare gli […]

Read more

A scuola con cellulare

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Scatenerò le ire di molte persone… io sono favorevole (con i giusti limiti e specifiche) all’uso di smartphone e tablet in classe…. (e il pensiero va alle lezioni di italiano agli italiani dell’immediato dopo guerra viste in TV in bianco e nero….) In realtà la mia motivazione è testata come studente che ha letto Dante […]

Read more

Parlare non è facile vero?

Puoi leggerlo in: 3 minuti
Ieri a ricordare, oggi tutti/e a fare i bigotti e coloro che si dimenticano dello scalpore che dovrebbero fare notizie come quelle del Nepal sconvolto dal terremoto, dalle violenze quotidiane, degli sbarchi clandestini (che comunque non sono terminati , come nemmeno i morti per giungere in Italia), ma tutti/e pronti a giudicare e commentare l’abbigliamento, […]

Read more

Ipotesi di ricordi di un neonato

Puoi leggerlo in: 4 minuti
 Devo dire la verità… Qui sento si inizia a stare un po’ stretti… Per carità si sta al caldo, cullati, nel morbido ma faccio realmente fatica a muovermi… Forse e il caso che inizi a farmi sentire, a scalciare un pochino…. Ma poi cos’è tutto questo trambusto ora! Prima sdraiati, poi seduti, poi sdraiati, poi […]

Read more