“Tanta fortuna…”

Che dire? bhè in un periodo come quello che stiamo vivendo forse le uniche parole che possono essere di conforto possono essere quelle che un bravissimo attore recita interpretando il ruolo del menagramo, lo iettatore… ” Tanta fortuna…”

Ci mancano le principali figure di riferimento e apparentemente siamo allo sbando… Dico apparentemente perchè siamo come i ragazzini che a scuola sono diligenti e bravi solo in presenza della maestra la quale appena volta le spalle i rende conto delle tipologie di alunni che ha!

Ci sono le persone tranquille, che rispettano quanto viene detto loro di fare e non fanno casino, ci sono quelli più vivaci che di tanto in tanto ci provano… e poi ci sono i discoli di diversi livelli e categorie.

Ecco noi siamo così! Tanti piccoli ragazzini nella classe Italia, lasciata senza guide…

Ci manca il Governo (non che se ne senta una assenza di presenza ma una presenza che è assente quello si!), ci manca il Papa, (a dir la verità ascoltando telegiornali e media vari ne abbiamo tanti in quanto tutti sono papabili e tutti sono potenziali Papa).

Non avrei mai detto che rivaluto Nanni Moretti con il film Habemus Papam (pellicola di cui è regista e che risale al 2011). Sagace, precursore e , seppur estremizzato, quanto mai attuale…

Per la politica invece che dire? Sconforto, nausea e lo strano sentore che più passa il tempo più ci si renda amaramente conto che…”può cambiare il colore del carro ma i somari che lo tirano sono sempre gli stessi…”

Non so voi, personalmente in questo periodo mi sento paticolarmente asino! (sarà per quello che vado a scuola?)

Come amavo dire una volta… (in questo periodo più che mai…): “meditate gente, meditate e fatelo bene!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*