Tempo al tempo…

Tempo al tempo, e poi vedrai…

Aspettiamo che le cose si sistemino.

Questa locuzione, racchiude in sè una grande verità.

A volte occorre saper aspettare, specie per aver giustizia.

Forzare il tempo, cercare di farsi giustizia da soli, cercare di anticipare i tempi, modificare la normale prosecuzione delle cose, altro non fà che sminuire il reale effetto delle cose…

Nella giustizia, nei giudizi (e pregiudizi), nella vita quotidiana, nei rapporti con le persone, in ogni minima cosa (se ben ci pensate), ci vuole il suo giusto tempo.

Immaginate di togliere una torta dal forno prima del tempo di cottura…

Di voler provare a mangiare un ortaggio prima che questo abbia raggiunto la sua naturale maturazione…

Di dare credito o fiducia alle persone in forma anticipata (nella speranza di non doversene pentire), per poi accorgersi di essersi sbagliati…

A volte, non dare retta al proprio istinto e aver pazienza, saper attendere e aspettare, porta a risultati maggiori e più soddisfacenti.

Certo, a volte verrebbe voglia di non aspettare, di agire di istinto e lasciarsi andare… ma non conviene e quindi meglio attendere e lasciare che il tempo compia il suo ciclo…

Peccato che a volte non si sappia quanto tempo ci vuole per avere il risultato sperato… Vi sono ambiti come la giustizia, la vita, i rapporti umani e mille altri casi, che non hanno una scadenza definita, un tempo prefissato..

E’ forse questo un aspetto positivo della vita e del tempo stesso… il mistero di non sapere quando…

Ecco perché si dice… tempo al tempo… perché prima o poi…

Esprimi il tuo giudizio sul post

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: