Tianjin

TianjinTianjin – 12 agosto 2015
Vi ricordate il disastro di Černobyl’? Il rapporto ufficiale conta 65 morti accertati e stima altri 4 000 decessi dovuti a tumori e leucemie lungo un arco di 80 anni che non sarà possibile associare direttamente al disastro.
Immaginatevi ora cosa accadrà a Tianjin a seguito dell’esplosione avvenuta il 12 agosto scorso…
Avete avuto occasione di visionare in rete i vari filmati che ritraggono quanto avvenuto in Cina? Credo fra i tanti che questo sia abbastanza eloquente…

Sapevate, per esempio, che in questa città della Cina, come in molte altre del Mondo , esiste un quartiere italiano? Una vera e propria concessione italiana esiste in questa città con un’area metropolitana che si estende su una superficie di 11.760 km² e che nel 2010 aveva una popolazione di 12.938.224 abitanti – che la rendono la quarta municipalità della Cina per popolazione dopo Shanghai,Pechino e Chongqing. (fonte Wikipedia)
E noi… noi nei telegiornali dedichiamo circa 1 minuto al massimo a una notizia del genere? Ma ci vogliamo rendere conto del sistema informativo italiano dove ci sta portando?
Certo, si sa che la Cina ha una forte censura sull’informazione libera e che filtra i messaggi che escono dalla Nazione ma è altrettanto vero che da noi in Italia mi sa che tanto da meno non siamo se davanti a un’esplosione di questo tipo, avvertita distintamente anche dallo spazio, dedichiamo poca importanza a quanto avvenuto…
Ah già! Dimenticavo… Sono in corso importanti trattative per aprire i mercati fra €uropa e Cina…ecco perchè è bene non dar troppo peso a quanto avviene… D’altronde si sa no? I cinesi sono mica una popolazione che si mette a “piangere” aiuti umanitari per cose di questo genere.. tirano su la testa da soli e in più di un’occasione ce lo hanno insegnato!…
Buona vita e serena informazione libera bella gente….

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*