Tuona…forte…abbracciami

Tuona… forte… Io sto uscendo di casa per tornare a lavoro… Mentre metto le scarpe sento in lontananza una vocina che dice “papaaaa dove sei??? Abbracciami….” e di lì a poco la voce del papà a rasserenare…

Io finisco di mettere le scarpe e con la mente vado indietro quando il protagonista di quella vocina ero io…

Me li ricordo ancora quei temporali estivi forti, talvolta con la grandine…

E mi ricordo ancora quando mi veniva detto di rientrare in casa e dopo la sfuriata del temporale si usciva .e nell’aria c’era come odore di minestrone dopo che la grandinata aveva colpito a dovere le colture del giardino distruggendone i frutti…

Quegli abbracci non s dimenticano facilmente e ti accompagnano, proteggendoti dove e per come possono, tutta la vita….

Imbocco le scale per avviarmi al portone… un sentimento misto a nostalgia, tristezza ma anche di tenerezza infinita, colpiscono e riempiono il mio cuore…

Piove… è il caso di aprire l’ombrello… Si va! Fra poche ore anche oggi sarà finita….

Buona giornata e serena vita bella gente… Ah! Abbracciatevi di più, perchè un abbraccio può dare tanto…davvero tanto…. più dei likes o di qualunque altra diavoleria….

Namasté, Alè!

Lasciami la tua opinione :)