Un sorriso…

03662_chaplin_sorriso

Credo sia importante ogni giorno, regalarci almeno un sorriso. Penso sia una terapia di immunizzarsi verso le brutture che vengono presentate come un conto di ogni giornata che viviamo… Vi è mai capitato un periodo in cui vi va tutto storto? Dove all’improvviso non vi riesce bene nulla?

In auto, sulla strada verso casa, abbiamo problemi con gli altri autisti. Dopo ci attendono altri problemi a casa, litigi in famiglia, contenzioso con il partner ed infine una bella litigata con gli amici. Beh, forse è un pò troppo! Forse queste cose non succedono tutte insieme, ma avrete capito cosa intendo: parlo di quei quei momenti in cui le cose non funzionano per niente. E a volte si ripete e dura sempre più a lungo. A volte nemmeno ci si rende conto di quanto la nostra personalità si ammali nel vero senso della parola di amarezza e tristezza, fin quasi a sfiorare la depressione…. e nello stesso tempo tendiamo ad assuefarci ad uno stato di continua tensione e a vivere una vita travagliata.

Il sorriso è un qualcosa di veramente importante per aiutarci a superare e a migliorare il nostro stile, a volte decisamente provato, di vita. Non si tratta soltanto del “Sorridete e la vostra vita cambierà“. Si tratta di attivare in voi un sacco di nuove attitudini positive e cambiamenti radicali che faranno una bella differenza nella nostra vita. Però è indispensabile capire come il sorriso interagisce con la tua autostima e il tuo livello di stress, in modo che esso possa risultare veramente utile.

 

 

Si scopre che, quando muoviamo volontariamente i muscoli del nostro viso e ci formiamo sul volto un’espressione di rabbia, il nostro cervello riconosce che abbiamo una faccia arrabbiata e comincia a generare un pericoloso stato emotivo di rabbia. Se ci mettiamo una faccia triste, il cervello facilita i processi emotivi di tristezza e se facciamo una faccia allegra, se sorridiamo, il nostro cervello ci fa sentire emozioni di gioia. In sintesi, ad ogni espressione che assumiamo col viso, volontaria o involontaria, il nostro cervello associa il corrispondente stato d’animo.

 

 

Sempre da questi studi è stato anche comprovato che le risposte emotive, quando sono ripetute, diventano un’abitudine emozionale innata, e quando si è acquisita l’abitudine emozionale di mantenere uno stato d’animo positivo e gioioso, diventa molto più facile suscitare emozioni positive in noi servendoci di un piccolo segnale positivo che il nostro cervello ha già registrato come un’abitudine innata. Pare che le persone che si abituano a sorridere, vivono cambiamenti molto positivi e progrediranno molto più velocemente nel loro sviluppo personale. Dunque… perchè non provare a sorridere già di primo mattino per vedere di cacciare via pensieri brutti e preoccupazioni? Bhè certo! Facile a dirsi e difficile a farsi… ma proprio perchè è difficile forse vale la pena tentare… specie se questo può aiutarci a vivere meglio e a stare meglio anche fisicamente! (e a dirlo sono io che a sorridere….ce ne metto molto e me ne pento spesso quando non riesco a farlo…)

Quindi, in sostanza, buona vita bella gente, buona e se possibile sorridente bella vita… perchè a volte, in fondo, basta… un sorriso (almeno per iniziare no?)!

 

Lasciami la tua opinione :)