Una ciotola di sensibilità

Fa piacere, specie in questi giorni in cui il caldo picchia sopra le teste dei cittadini locali e dei tanti ospiti giunti per le vacanze, che vi siano dei commercianti che non solo nelle principali vie della città di Aosta, scelgono di offrire, sull’uscio del loro esercizio, una ciotola di acqua per quei quadrupedi che si presentano accompagnati dai propri padroni…

Si fanno sempre più lontani quei tempi in cui era interdetto l’accesso ai negozi da parte dei cani quadrupedi, rendendosi conto che spesso i veri animali erano più i bipedi…

Fa strano che vi siano luoghi aperti in cui sia interdetto loro l’accesso o il passaggio se non strettamente legati a guinzaglio ( mi riferisco ai quadrupedi non ai bipedi… ) come se le loro deiezioni fossero più inquinanti di mozziconi di sigarette, cicche o altre sporcizie varie abbandonate dai loro accompagnatori e non certo dai quadrupedi (ma questo è un’altro post…)

Un grazie dunque a quegli esercenti che hanno questo gentile pensiero verso gli amici dei loro avventori, con una ulteriore riflessione e cortese invito… Ottima l’idea di mettere a disposizione dell’acqua, ma di tanto in tanto, per favore, ricordatevi di rinnovarla… perchè altrimenti è come lasciare un buon bicchiere di birra sotto il Sole per delle ore… dopo un pò, inevitabilmente, diventa imbevibile…

Grazie dunque per la gentilezza e l’intelligenza dei vari esercenti della Valle e, come sempre, buona giornata e buona e serena, fresca vita bella gente (bipedi e quadrupedi…) Namastè, Alè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*