Viste, sviste e non pervenute…

  

Spiaggia che vai, clienti che trovi… Di cose viste tante, di sviste alcune, si non pervenute altrettante…

Siamo ciclici anche nei comportamenti come nelle mode… Una volta andare in spiaggia era un segno di protesta…le donne, più che per ribellione che per mostra, scendevano in spiaggia sfoggiando topless, oggi come oggi invece (fin qui) pare che la moda si sia invertita. Oggi si valorizza senza ostentare e scoprire è più impegnativo che mostrare. Una volta era segno di indipendenza, di libertà, si desiderio di trasgressione o semplicemente di normalità più che di moralità… Oggi pare che le cose siano invertite o semplicente o non si senta la necessità di ostentare o semplicemente si giochi fra il pudore e il piacere della conquista. (O semplicemente la clientela di questi giorni rientra nella fascia di età o di mentalità di quelle persone che vivono ugualmente bene senza…) certo è che un certo qual senso di pudore sembra essere tornato di moda…

Fra le sviste annoto i vari appelli che si susseguono ogni mattina di bambini che, o ai primi bagni o nel mitico bagno 99, vengono “raccolti” perché sfuggiti alla attenzione o alla sorveglianza di nonni/genitori raggiungono i punti estremi dei bagni…

Fra le cose cose annovero invece i comportamenti isterici di certi genitori che riversano il loro stress e le loro preoccupazioni sulla prole, senza accorgersi così che segnano irrimediabilmente le vacanze e la vita di questi bambini e bambine che da adulti/e ricorderanno….

Ho visto i cinesi, quelli dei massaggi e i tatuaggi; i neri, quelli di occhiali, parei, di oggettini vari e cariche dei telefoni, dei bastoni per i selfie e degli aquiloni… Ho visto la miseria e il dolore della povertà stridere fra gli ombrelloni nel bussare alla porta del cuore, chiuso di chi teme, (spesso avendo razionalmente ragione..), di essere oggetto di fregature…

Ho visto tanto desiderio di vivere dei giorni felici e spensierati, tanto desiderio di reale relax e di serenità..

Non sono pervenuti i libri in spiaggia, a dispetto delle riviste (intramontabili quelle di gossip e le parole crociate…).

Non pervenute le nuvole (fortunatamente è con buona pace delle persone presenti…)

Fra le viste, le sviste e le cose non pervenute…ecco un’altra splendida giornata da vivere a mare…

E con questo buona vita a tutte/i….

Lasciami la tua opinione :)