Volare o pagare?

Altro prestito “ponte” per Alitalia.

E io pago!

Ma perchè poi?

Stiamo continuando a foraggiare Alitalia con dei fondi pubblici (quindi di tutti gli italiani per intenderci) per la “nostra” compagnia di bandiera.

Ora…. Non credo di possedere proprio nulla di Alitalia anche se così facendo ne divento, mio malgrado, azionista involontario e senza che mi si chieda autorizzazione alcuna.

Seguite il mio ragionamento.

Senza che me lo si chieda, si danno dei miei soldi di contribuente, per proseguire l’attività di una società che partecipo a mantenere in vita, in maniera attiva, senza percepirne alcun vantaggio diretto.

Presto i soldi, non li vedo tornare indietro e sono praticamente dei prestiti a fondo perduto, ovvero senza che mi vengano mai resi….

A parte ciò… provate a pensare se mai dovessi affrontare un viaggio aereo proprio con Alitalia… Secondo voi sarebbero così riconoscenti da farmi spendere meno, in quanto attivo “prestatore” di denaro per il loro salvataggio?

Ma manco per il fischio! Pago normalmente, tutto, sull’unghia e muto!

Allora dovrei poter decidere io a chi e come utilizzare i miei soldi da contribuente e non farli destinare così a babbo morto secondo le scelte di persone che nemmeno mi chiedono un parere vi pare?

E’ un pò come se io vi affido del denaro, in fiducia, per fare delle cose che ci siano utili e voi li spendiate per altro destinandoli a altre cose…

Nella realtà della vita di tutti i giorni non si può fare!

Provate ad andare in banca a chiedere un prestito senza dover rendere nulla….

Credo che rischierete di fare più o meno questa figura…

Io so che ogni cosa che si chiede in prestito vede un tasso detto di interesse…. e quanto costa questo interesse….

Mi trovo davvero spaesato fra queste cose….

Eppure non fanno parte di una finzione cinematografica, fanno parte della realtà… e noi veniamo presi quotidianamente in giro, ma dobbiamo rendere puntualmente conto dei conti e di ciò che si fa….

Prossimo giro che dovrò affrontare un volo aereo chiedero di volare in Alitalia e di far valere, con gli interessi, in sconto i soldi che in tutti questi anni, senza che potessi esprimermi, ho prestato loro, per poi portare la società allo stato attuale in cui è…

Sia ben inteso, mi dispiace per tutti i dipendenti, le figure professionali e tutti coloro che orbitano nell'”universo” Alitalia… ma, scusate, aveva e ha ragione Benigni…..

Io non volo, ma nel contempo…. pago…. silenziosamente, senza che nessuno mi chieda niente, senza nessuno che mi dica niente ma pago….

Solitamente devo pagare per i miei errori, perchè nessuno paga per me, ci mancherebbe… e allora perchè io devo partecipare a pagare gli errori e le mancanze altrui?

… ecco… questa logica, personalmente, mi manca….

E come per Alitalia… anche in ambito locale, di esempi ce ne sarebbero talmente tanti che… preferisco lasciar perdere… tanto vivo già con l’acidità di stomaco….. quindi meglio evitare…

Altrimenti poi devo andare a fare le visite, pagare ticket e super ticket e poi sentirmi dire che non mi devo arrabbiare, che le arrabbiature fanno male alla vita…

Fate un pò voi… intanto, in un caso o nell’altro, io pago (come diceva Totò…)…

E se credete che stia esagerando… sappiate che anche voi state pagando, come me… forse non ve ne frega nulla… ma in realtà dovrebbe, perchè si tratta anche dei vostri soldi che si parla….

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: