Vi capita mai di sentire una canzone che poi vi rimane nella testa e non riuscite a non ascoltarla all’infinito?

A volte , certi periodi o circostanze della vita, vengono sottolineati e ricordati da un tappeto sonoro che li accompagna in maniera splendida.

E’ il caso di Grovigli, una canzone di Malika Ayane che ho riscoperto e che non riesco a non ascoltare in loop…

La ripropongo a voi!

Grovigli – Malika Ayane.

Ti sento scorrere tra le mie vertebre
non so distinguerti dal veleno che ho sulla pelle
sei nel mio stomaco come uno spiffero
puoi farmi in pezzi senza che quasi riesca a sentirlo
non lascerò che sia il senno a decidere
ciò per cui combattere, cosa perdere
stai con me anche se male farà
il pensiero di te mi prenderà mi trascinerà in un groviglio di voglie
perché del calcolo hai fatto un simbolo
e ingenuamente ti aspetti che io sappia capirlo
e stai con me anche se male farà
il pensiero di te mi prende già
di nuvole mi vestirò per nasconderti le stelle
di polvere mi truccherò perché non sian per te tutte le lacrime
stai con me anche se male farà