Realizzato con Amore in 🇮🇹 | Online since 1992 !

Tag: risposte

Mi dite la vostra: boomer

Mi dite la vostra: boomer

Diario, Vita
Alcuni giorni fa ho scritto in merito alla vicenda che mi ha visto apostrofare come boomer. Ne ho parlato in questo post. Sono lieto che voi mi abbiate risposto sui social e per non perderne traccia lo riporto in questo nuovo post. Sandra per prima mi scrive: Personalmente non mi offende essere definita "boomer" anzi, vorrei essere nata una quindicina di anni prima, nei primi anni '50, e aver vissuto l'era sessantottina, della vera rivoluzione nella moda, nella musica, nella società in genere. Avrei potuto usufruire della baby pensione e continuare a far altro... o anche solo della pensione perché, lo ricorderei ai millennials che sanno solo piagnucolare dicendo "ci rubate la gioventù" che a noi hanno rubato la vecchiaia (devo lavorare ancora 10 anni e sono boomer, appunt...

Le domande delle feste natalizie

Tips & Tricks
Ogni anno la stessa storia. Gli incidenti che possono capitare nelle festività natalizie sono tremendi! Secondo un sondaggio condotto su duemila persone, quattro intervistati su dieci sanno che durante le feste si troveranno a fronteggiare domande indesiderate da parte di familiari, amici e conoscenti. Per un quarto degli intervistati i convenevoli e le chiacchiere forzate sono la cosa che amano di meno del Natale in famiglia. La strategia più usata per distrarre i familiari sono la televisione e i giochi di società. Un terzo ha addirittura ammesso di aver cancellato un evento di famiglia pur di risparmiarsi il tormento! Le 10 domande più temute a Natale: HAI MESSO SU PESO?
 QUALI SONO I TUOI PROPOSITI PER L’ANNO NUOVO? PER CHI VOTERAI ALLE PROSSIME ELEZIONI?
 ...

Cosa farai da grande?

Diario
E’ la frase che sentiamo dire di più, specie fra i bambini… “Quando diventerò grande….” Il problema è quando si è grandi e si continua a pronunciare quella frase… Personalmente continuo a farlo, non tanto nella speranza di crescere in altezza o nel corpo ma con la testa e ancor più nella ancor più vana speranza di avere più possibilità.. Quando si è bimbi si coltivano mille sogni, mille speranze e si inseguono mestieri, desideri (e non solo…) vivendo in un mondo molto patinato e poco reale, ma alquanto realistico e possibilistico… Quando si diventa adolescenti, si passa a quel periodo in cui non si è nè carne nè pesce… Dove si è adulti per taluni passi mentre per altri si vorrebbe rimanere piccoli/e… Da adulti crollano le scuse e tutto assume un valore e un peso maggiore...

Quanti rimpianti hai?

Diario
Alla domanda “quanti rimpianti hai?” credo di poter rispondere parecchi, senza stare a quantificarli. Nel corso della vita, specie quando si acquisisce una certa coscienza e le candeline aumentano al punto che si preferiscono quelle numeriche al metterne una per ogni anno, i rimpianti si fanno avanti… Se ci si prende del tempo a guardarsi indietro, si finisce nella morsa che comprende rimpianti e rimorsi. In pratica il rimorso è un pentimento per qualcosa che in passato si è fatto o detto e che invece non avremmo mai voluto fare o dire. Al contrario, il rimpianto è una forma di dispiacere per non aver potuto (o voluto) fare o dire qualcosa. Posso serenamente dire di aver vissuto tante cose, molte altre mi mancano… alcune sono sicuramente banali e stupide, altre invece per null...

Del tu o del lei (la risposta)

Diario, Vita
Aad un mio precedente post avete risposto in diverse persone… Vi sottopongo la risposta che ieri mi ha scritto Vanni che, a mio modesto parere, merita una lettura e una o più riflessioni… Scrive Vanni: Beh, io distinguerei rapporti molto formali(tipo medico, avvocato) in questi generalmente si usa il lei.Da quelli meno formali.Inizierei dicendo che in passato il lei si usava soprattutto per rispetto.. anche verso 20enni, ma era basato su altri criteri: signorilità, stato sociale, quindi veniva maggiormente apprezzato. Oggi, soprattutto negli ambienti informali, alcune forme di cortesia, vengono usate più per separare i presunti “giovani” (che non sempre poi lo sono davvero) da quelli che loro ritengono “vecchi” o semplicemente “più vecchi”. Per questo non viene accolto bene come ...