pensarePersonalmente, ve lo dico chiaro, non sono mentalmente nè socialmente pronto a sentirmi dare del lei! Vi prego, davvero, quando parlate o mi scrivete, fatelo rivolgendovi a me con il tu.
Il lei, per quanto sia bello, elegante e rispettoso, mi fa sentire un pò troppo avanti con gli anni… Ok non sarò un ragazzino di primo pelo, ma, per favore, concedetemi ancora del tu. E’ più amichevole, più a portata di mano (come credo di essere anche io come persona – escluse certe persone con cui è bene mantenere sempre un certo distacco…)…
Sentirsi dare del lei è spiazzante… è la testimonianza che per la società stai irrimediabilmente diventando (me ne scusino coloro che si sentono toccati/e da questo termine)…vecchio/a.
Personalmente anche io mi rivolgo alle altre persone con il lei, ma senza dubbio sono decisamente più a mio agio con l’utilizzo del più comune e inflazionato tu.
Vero che non è solo sinonimo di anzianità, ma anche di rispetto, di educazione e di considerazione che si ha del nostro interlocutore/trice…
Bhè non ha importanza… Ve lo dico con il cuore, a meno che non sia io a darvi meritatamente o volutamente del lei (quando non esagerando anche del voi…), voi datemi serenamente del tu! Ve ne sono grato 🙂 (davvero!)

…e come sempre buona vita e buona giornata a tutte/i!

Di fm-web

Scopri di più da FMTECH

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading