(null)
Altri attentati… Altre stragi… Altre minacce e anche noi non siamo messi benissimo… Le coste libiche distano dall’Italia circa 352 km e con dei missili a corto raggio siamo un bersaglio facile… (Lo sono anche la Spagna e il Portogallo…)
Se pochi giorni fa eravamo tutti “Charlie” tanto da comprare un giornale che poi è finito nel caminetto, nel ripostiglio o chissà dove… Ora dovremmo essere tutti sirenette…(per quanto avvenuto in Danimarca).
In verità siamo tutti e nessuno è questo sia ben chiaro a tutti/e. Ci preoccupiamo tanto di ciò che avviene all’estero (perché è più facile guardare la pagliuzza del vicino che la trave che ci soffoca…) piuttosto che analizzare quanto avviene da noi in Italia.
Sono per caso scomparse le violenze casalinghe? Sono scomparse le persone che piangono i loro cari uccisi per strada? Scomparse le persone che hanno difficoltà a sbarcare il lunario? E che fine hanno fatto gli imprenditori in difficoltà e gli operai che sono in cassa integrazione? E i nostri marò? E del nostro futuro?
Calmi, tranquilli, c’è il festival che mitiga tutto e tutti…e prima di ritornare ad essere incazzati e arrabbiati per quanto ci circonda quando ci saremo svegliati da questo apparente momento di nebbia che ci circonda…
Di quanto successo in Danimarca diamo poca importanza. In realtà ne meriterebbe di più… Ma tant’è…
Cantiamo le canzoni di Sanremo ma non dimentichiamoci di pensare e riflettere…
Cerchiamo di essere sempre obiettivi e attento a ciò che ci circonda…
Come sempre… Meditate e cantate ma sopratutto meditate gente… meditate…

Di fm-web

Scopri di più da FMTECH

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading