Ci stavo pensando alla fermata del bus oggi… Ma esiste ancora la così detta solidarietà femminile?  Ve lo chiedo avendo osservato un gesto gentile di una donna al volante che si è fermata per permettere a una altra donna, come lei al volante di un mezzo ma contromano rispetto alla prima, di fare manovra ed entrare così nella sua corsia corretta. Per me è stato un gesto educato e di cortesia che mi ha fatto sorgere questa banale quanto forse stupida domanda. Subito mi e venuta in mente la scena di donne c’è invece al supermercato ,intente a fare la spesa, riescono ad essere tutt’altro che gentili compiendo gesti che possono risultare quantomeno discutibili… Secondo me, anche nelle donne come nel mondo degli uomini, esistono momenti e situazioni specifiche percui si può essere talvolta gentili e talvolta agguerriti/e arrivando a mettere da parte coscienza, rispetto, età, sesso o altro… Penso a situazioni limiti come le cose negli uffici, la ricerca di parcheggi, nella vita amorosa, nelle amicizie, dal medico, nei condomini, nei piccoli e grandi gesti del nostro quotidiano… Torno alla domanda originale, concludenti questo post e vi chiedo, a voi che mi leggete, “secondo voi esiste ancora la solidarietà femminile?”
Sinceramente non saprei… e voi?

Bella gente buona vita. Namasté, Alé!

Di fm-web

Scopri di più da FMTECH

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading