Papa: «Aborto è come affittare un sicario, non è un atto civile»

Sarà impopolare ciò che dico e poco mi importa… “Caro Papa Francesco, sull’aborto, mi dispiace, non concordo con quanto detto…

E’ molto più complicato di quanto sembra è strano che si riduca e si indica una visione riduttiva e sbagliata dell’aborto…

Basterebbe parlare con le vittime di violenze, con chi rischia la vita e non solo…. esistono una marea di casi meritevoli di attenzione e rispetto, per chi lo vive sulla propria pelle, come tanti sono i casi discutibili; ma da qui a voler demonizzare l’aborto ce ne vuole…

Forse sarebbe bene concentrarsi su tanti altri mali di cui la Chiesa (che anche in passato si è macchiata di omicidi), potrebbe essere interessata a trovare risposta e soluzioni, specie facendo autoanalisi nel suo interno….

Mi dispiace davvero questa presa di posizione di cui bello sarebbe discutere più che sentenziare… in questo caso, rispettosamente e coscientemente, dissento e non mi riconosco su quanto detto oggi.”

Vi invito, prima vi affrettiate a chiedere scomuniche e altro, a leggere bene cosa ho scritto (facendovi un minuscolo insignificante riferimento, dedicato alle persone più fervide di me, con un solo nome : Tommaso)…. liberi/e di non ritenermi un buon Cristiano (io rispondo a Dio e alla mia coscienza in primis…)

Le persone che con questo è per questo,pur rispettando io il loro modo di vivere e di essere, qualora pesi troppo loro il mio libero e cosciente pensiero, possono serenamente, senza problema alcuno, togliermi l’amicizia sul social…( anche perché il senso di Amicizia per me è profondo e va ben oltre alle posizioni e ai pensieri delle persone)

Ah! Senza polemica alcuna ma, come ho già detto ampiamente altre volte, ragiono con la mia testa, nel bene e nel male…. ed esprimo miei pensieri che non sono verità assolute e indiscutibili….

Libero/libere di trarre le conclusioni che più ritenete opportune!

Mi fa ridere che appena uno scrive qualcosa di più intenso e spinoso ci si prodiga a commentare… fin qui (e scrivo parecchio… dove eravate?)

Ah già scrivo di cose di poco interesse… scusate, io sono così e continuerò così…

Per chi ha piacere a parlarne la porta resta come sempre aperta… per il resto…fate voi!

Una nota vorrei aggiungere. Non credo che si possa dare a dei medici dei sicari, semplicemente perchè eseguono quanto per legge è stato loro permesso di fare, specie in casi in cui, di loro, non si può fare a meno…

Vorrei ricordare che la pratica abortiva non è recente e che l’intervento dei medici (non sicari), evita che avvengano in casa e in luoghi nè prottti nè salubri, interventi che lasciano il segno non solo nel corpo, ma anche nell’animo e nella mente di una donna…

Quanti sono quegli aborti che sono stati realizzati in casa e che hanno causato morti multiple? Quante donne hanno votato per avere un diritto riconosciuto e sancito per legge?

Concordo per chi accusa l’uso dell’aborto come pratica “risolutiva” di problematiche… dovute a comportamenti leggeri, ma come già detto esistono casi e casi e in una particolare situazione come quella de”aborto credo sia saggio ponderare e valutare le diverse casistiche e situazioni…

Di aborto ne avevo già parlato anche qui….

Di fm-web

Scopri di più da FMTECH

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading