Sei superstizioso?

Direi sostanzialmente di no anche se  sono un abitudinario… Mi spiego…

Venerdì 17, il gatto nero per strada, lo specchio rotto e tutta una serie di situazioni, di detti o tradizioni popolari disattese o non prese propriamente in considerazione.

Lo scrivo in questo 2024, anno bisestile, in cui effettivamente non è mancato e credo non mancherà di nulla nella sfiga.

Questo va oltre al fatto che sia un anno bisestile… si tratta di conseguenze più o meno naturali del tempo e del suo trascorrere in certe particolari situazioni.

E dire che leggo l’oroscopo (non per interesse o per credenza) per lavoro tutte le mattine…

Ho scoperto che ci sono un sacco di persone che credono in quanto gli astri, a seconda delle varie interpretazioni che gli si da, comunicano, tanto da arrivare a farsi influenzare per il resto della giornata.

Personalmente all’oroscopo non ci credo.

È altrettanto vero che essendo io una persona abitudinaria, ho dei “riti” che cerco di ripetere esattamente per stupida credenza che in quel modo tutto vada per il meglio.

Non si tratta di superstizione ma di abitudini con le quali convivo nella stupida, ne sono cosciente, idea che tutto funzioni meglio se si segue un ordine di azioni, di comportamenti o abitudini..

Buffo ma è così!

E voi? Credete alla scaramanzia? Alla fortuna?

Di fm-web

Scopri di più da FMTECH

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading